ƒ

5 cibi da evitare assolutamente

Quali sono gli alimenti che non bisognerebbe mai mettere a tavola per non rovinare linea e salute? Scopriamoli insieme.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 18 luglio 2013 18:45

I ritmi frenetici sempre più spesso portano a mangiare in maniera squilibrata. Non sono pochi, infatti, coloro che per mancanza di tempo o pigrizia, finiscono con il ricorrere a cibi malsani, che andrebbero banditi da un regime alimentare salutare. Alla luce di ciò, scopriamo insieme quali sono i 5 cibi da evitare a tutti i costi, poiché ricchi di grassi e conservanti.

1) Bibite gassate

Le bevande gassate sono quanto c’è di più dannoso per la linea e la salute. Basti pensare che una semplice lattina da 33 cl presenta al suo interno circa dieci cucchiaini di zuccheri, oltre 150 calorie, ingenti quantitativi di caffeina ed è piena zeppa di coloranti alimentari.

2) Patatine fritte

Oltre ad essere ricche di grassi, le patatine fritte sarebbero portatrici di acrilamide, uno dei più potenti agenti cancerogeni. Una sostanza che si andrebbe a formare durante la cottura a temperature elevate di cibi ricchi di carboidrati.

3) Insaccati, salumi e wurstel

Veri e propri killer del cuore. Basti pensare che il consumo quotidiano di pancetta, può innalzare il rischio di infarto fino al 42%., mentre un consumo eccessivo di Hot Dog o Wurstel può aumentare del 70% il rischio di essere interessati da tumore al pancreas.

4) Dolcificanti artificiali

I dolcificanti artificiali sono estremamente dannosi per l’organismo. Il più rischioso è senza ombra di dubbio l’aspartame, rintracciabile in genere in bibite gassate e gomme da masticare. Stando alle ultime ricerche in materia, l’assunzione di questa sostanza sarebbe correlata alla comparsa di leucemie e tumori.

5) Surimi

Per chi non lo sapesse, il surimi,  è un composto alimentare  formato dalle parti tritate di diversi pesci. Purtroppo questa finta polpa di granchio è ricca di addensanti, conservanti e coloranti, utili a donare una parte esterna arancione e bianca all’interno dal finto sapore di granchio. Un prodotto tutt’altro che salutare, che, come se non bastasse, presenta al suo interno: zuccheri, sorbitolo, polifosfati, aromi artificiali di granchio e glutammato monopodico.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti