5 miti da sfatare sull’orgasmo femminile

Convinzioni sbagliate e idee errate sul momento culmine del piacere femminile

di Anna Cantarella 10 aprile 2017 15:16

L’orgasmo femminile è un argomento sul quale si discute troppo e si hanno informazioni parziali o addirittura errate. L’immaginario maschile è spesso ricco di credenze sbagliate che danno un’idea distorta del piacere femminile durante l’amplesso. Eccovi 5 falsi miti da sfatare sull’orgasmo femminile. Maschietti prendete appunti!

1. L’orgasmo multiplo non esiste

E invece esiste eccome, e sono molte le donne (oltre il 50%) che hanno orgasmi multipli e di diverso tipo, specialmente quelle della fascia di età tra i 40 e i 60 anni, forse perchè più esperte e rilassate. La cosa difficile è invece riuscire ad avere un orgasmo in simultanea con il partner maschile.

> 5 MOTIVI PER CUI LE DONNE NON RAGGIUNGONO L’ORGASMO

2. I gemiti non servono

Ormai la scienza ha sfatato questo mito. Urla e gemiti non sono assolutamente indice di piacere o gradimento da parte delle donne. Anzi, se urla troppo è probabile che finga.

> ORGASMO, 5 COSE CHE LE DONNE VORREBBERO CHIEDERE AGLI UOMINI

3. Le donne adulte non raggiungono l’orgasmo facilmente

Errore. L’orgasmo femminile diventa anzi più frequente con l’avanzare degli anni. Le statistiche provano che il 70% delle donne oltre i 50 afferma di riuscire a godere di più rispetto a quando era giovane, forse perchè la maturità rende più consapevoli anche del proprio corpo. L’unico problema dell’età che avanza è la secchezza vaginale che però si può risolvere con un banale lubrificante.

> 5 COSE DA FARE PER RAGGIUNGERE L’ORGASMO

4. Con il preservativo è più difficile

Si tende a credere che se un uomo indossa il preservativo, per una donna è più difficile raggiungere l’orgasmo. Anche questo è falso perchè anzi i preservativi lubrificati possono addirittura rendere più piacevole la penetrazione.

> PIACERE SESSUALE: ECCO I PENSIERI CHE NON FANNO RAGGIUNGERE L’ORGASMO

5. Niente orgasmo uguale insoddisfazione

Una donna che non riesce a raggiungere l’orgasmo non è insoddisfatta e lo dice la scienza che ci assicura che il percorso che porta al piacere è un viaggio lungo e a varie tappe, durante le quali si possono provare sensazioni estremamente piacevoli e soddisfacenti senza necessariamente raggiungere l’orgasmo.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti