ƒ

Camminare in montagna fa bene alla salute e all’umore

Secondo uno studio allenarsi all'aperto rende più soddisfatti e felici

di Anna Cantarella 8 luglio 2017 10:00

Secondo uno studio pubblicato su PlusOne le lunghe passeggiate possono aiutare a mantenere alto il tono dell’umore e ridurre l’ansia e i risultati sarebbero ancora più validi se si cammina all’aperto invece di allenarsi in palestra.

I ricercatori austriaci autori dello studio hanno evidenziato che l’ambiente alpino, con i sentieri e i boschi, è il luogo giusto per allenarsi sperimentando relax e divertimento. Oggi sappiamo che il movimento e l’allenamento sono utili per rimanere in forma e stare bene, ma i ricercatori aggiungno che se si fa esercizio divertendosi i risultati sono ancora più evidenti e i benefici sono maggiori.

COME AVERE DEGLI ADDOMINALI DA URLO

Lo studio ha interessato 40 persone sane, uomini e donne nei dintorni di Innsbruck che hanno compilato un questionario dettagliato sul loro stato d’animo e sui livelli di ansia, e poi sono stati sittoposti a delle sedute di allenamento prolungate. Il primo allenamento è stata un’escursione in montagna con una guida: alla inevolontario è stato chiesto di completare diversi allenamenti prolungati. Il primo è stato un’escursione in montagna con una guida, il giorno dopo hanno fatto una camminata sul tapis roulant e il terzo una semplice chiacchierata da seduti.

LE ATTIVITA’ SPORTIVE PIU’ ADATTE PER PERDERE PESO

Prima di partire i volontari hanno fatto alcuni test sull’umore e anche se l’escursione in montagna si è rivelata, oggettivamente, il più faticoso degli allenamenti i partecipanti l’hanno percepita come meno faticosa rispetto al tapis roulant. Anche i punteggi sull’umore sono stati più elevati dopo il trekking rispetto alla camminata dentro la palestra. Quindi, camminare si è rivelato piacevole specialmente in montagna dove i paesaggi, i suoni della natura e i profumi del bosco, rendono di buonumore.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti