Come far durare il più felicemente possibile un rapporto di coppia

I nemici di un amore sono più insidiosi quanto banali e "taciturni". Ecco come riconoscerli e metterli a tacere subito.

di Giorgia Martino 8 luglio 2012 13:11

Quando ci s’innamora tutto sembra perfetto intorno: siamo così felici che rispondiamo con un sorriso anche a chi c’insulta e ci offende, siamo “superiori” e in quella superiorità galleggiamo con il nostro amato. Eppure passano i mesi e tutto comincia ad essere dato per scontato. Cominciano ad insinuarsi le prime convinzioni radicate che rovinano tutto, come la gelosia estrema, i sospetti o, peggio ancora, l’abitudine.

Ma quali sono i principali nemici della vita di coppia? E in che modo si può cercare di salvaguardare il più possibile la convivenza e la prosecuzione di un rapporto?

1)    Mai rinunciare ai propri sogni per il partner. Prima o poi questa scelta si paga, e si paga cara. Stare insieme ad una persona vuol dire rafforzare i propri desideri e avere qualcuno dalla nostra parte, non un ostacolo che non ci permette di muovere un passo. Distinguiamo i compromessi dalle rinunce: i sogni non ci abbandonano mai per un’altra più giovane e bella!

2)    Entrare nell’ottica che il partner è libero. E’ un individuo a parte, con i propri sogni e le proprie paure. E’ difficile accettarlo, lo so, soprattutto quando si è insicure e quando le continue conferme diventano necessarie per sentirsi amate. Ma va così, e sicuramente tante di noi l’hanno imparato a suon di lezioni e sofferenze, e il rischio di ricadere nell’errore della possessività c’è sempre. Perché perdere il controllo fa sentire mancare il terreno sotto ai piedi, ma in fondo è un controllo fittizio, apparente: non potremmo mai entrare davvero nei meandri della mente della persona amata.

3)    Non guardare sempre e solo ciò che non ci va bene del partner. Un conto è quando capita in alcuni momenti della coppia, un conto è quando diventa una situazione continua e costante. Ripetere a se stesse e peggio ancora all’altro solo quello che non va logora il rapporto, e non ci vuole Einstein per capirlo. Ovviamente tra il dire e il fare c’è sempre quell’immenso mare in mezzo!

Un altro segreto è ridere, ridere sempre, ridere insieme: fare insieme tante cose divertenti, passeggiare, viaggiare, scoprire insieme posti nuovi, leggere insieme cose belle e liete. Condividere l’allegria rende più vicini nei momenti tristi.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti