ƒ

Come trovare il lavoro ideale: ecco il segreto

Non sempre lavorare è noioso, almeno per coloro che hanno la fortuna di aver trovato la professione dei sogni.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 8 ottobre 2012 15:31

Il lavoro ideale è ciò a cui ambiscono tutti, un vero e proprio sogno. Al di là delle singole esigenze lavorative ed economiche di ognuno di noi, sarebbe lecito chiedersi “Quale lavoro potrebbe essere in linea con le mie peculiarità caratteriali e i miei principi”?

Una ricerca condotta dall’Università di Zurigo e di prossima pubblicazione sul Journal of Happiness Studies, reputa il lavoro ideale quello in grado di sfruttare le capacità caratteriali e morali del lavoratore.

Il principio su cui si basa questo studio è in fin dei conti molto semplice. Andando a valorizzare le aspirazioni e le peculiarità dei lavoratori, si finirà con l’aumentare la produttività di quest’ultimi.

Lo studio ha inoltre individuato le sette qualità caratteriali “da spingere” per ottenere eccellenti risultati e, al contempo, impiegati felici: autocontrollo, capacità di lavorare in team, gentilezza, creatività, curiosità, empatia, costanza.

La ricerca è stata suddivisa in due parti. Nella prima fase, gli studiosi hanno provveduto ad intervistare 1.000 lavoratori, chiedendo loro di elencare le proprie qualità positive e se avevano la possibilità di applicarle al proprio lavoro. A seguito di risposta affermativa, i lavoratori erano tenuti ad indicare il  proprio grado di soddisfazione.

Nella seconda fase dello studio, il team di ricerca ha invece osservato come avveniva la cooperazione tra i soggetti intervistati. In base ai dati emersi, è lecito pensare che le qualità caratteriali dovrebbero ricoprire un ruolo di primo piano nelle attività lavorative. Un dipendente felice di lavorare, infatti, finisce con l’esser produttivo, senza neanche far troppa fatica.

Un “win to win” per entrambe le parti dunque, aspetti che non andrebbero sottovalutati in fase di selezione, quando una particolare azienda ricerca il proprio candidato ideale. Volendo fare un esempio, una persona creativa e tendenzialmente irrequieta, farà sicuramente fatica a svolgere un lavoro amministrativo.

Conclusioni

Difficile non convenire con i dati proposti dallo studio dell’Università di Zurigo. Qual è la vostra idea a riguardo? Siete già riusciti a trovare il  lavoro ideale?

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti