Donne incinte, attente allo iodio!

Troppo iodio in gravidanza può causare ipotiroidismo congenito nel nascituro.

di Giorgia Martino 16 agosto 2012 1:43

Una ricerca pubblicata sul Journal of Pediatrics afferma come tre bambini hanno sviluppato un ipotiroidismo congenito come risultato di un eccesso di iodio assunto dalle loro madri durante la gravidanza (12,5 mg di iodio al giorno, ossia 11 volte in più rispetto al limite di sicurezza consentito di 100-200 microgrammi al giorno consigliati in gravidanza dall’Organizzazione Mondiale della Sanità).

Lo studio è stato effettuato dai ricercatori della Oregon University, che hanno affermato:

L’eccesso di iodio causa un temporaneo stop alle funzioni della tiroide. Questo effetto negli adulti e nei bambini piu’ grandi scema dopo qualche settimana, mentre la tiroide immatura dei feti e dei neonati non e’ in grado di difendersi, e rischia danni permanenti. E’ consigliabile assumere supplementi allo iodio, ma senza eccedere.

In genere l’ipotiroidismo congenito è più comunemente causato da una carenza di iodio. Ma anche un eccesso di iodio spiega in parte una maggiore incidenza di questa patologia negli ultimi anni.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti