ƒ

Farmaci da portare in vacanza con i bambini

Cosa portare in valigia per fare fronte ad un'emergenza

di Anna Cantarella 17 luglio 2017 13:37

E’ tempo di vacanze e quando si ha un bambino il beauty case dei farmaci deve contenere i prodotti indispensabili per il suo benessere, senza esagerare acquistando cose inutili che poi sarebbero sprecate o dovrete buttare. Specialmente se andate all’estero dovete considerare che anche molti farmaci da banco possono essere difficili da reperire e quindi è il caso di portarseli dietro per ogni evenienza.

LA VACANZA IDEALE IN GRAVIDANZA

Dunque, quali farmaci portare in vacanza con i bambini? Innanzitutto un farmaco antipiretico, capace di abbassare la febbre, come la tachipirina in pillole perchè le supposte possono rovinarsi con il caldo. Portate con voi anche una crema antistaminica per lenire le punture di insetto, un antisettico per uso topico per disinfettare piccole ferite e i sali reidratanti nel caso in cui il bambino avesse una diarrea o vomito. Preferite le formulazioni in bustina che sono più semplici da portare in valigia.

CONSIGLI PER LE VACANZE DA MAMME

Se il vostro bambino soffre di una patologia cronica o sta seguendo una cura che non potete interrompere assicuratevi di avere con voi dosi sufficienti di farmaco per tutta la durata della vacanza. Secondo il vademecum dell’Ospedale Bambin Gesù, al quale ci riferiamo per questi suggerimenti, sarebbe preferibile portare in valigia anche altri presidi sanitari come un prodotto a base di ammoniaca per le irritazioni causate dalle meduse, cerotti e garze, repellenti per zanzare, una crema solare ad elevata protezione, un termometro, una zanzariera da applicare sulla culla del bambino, una crema reidratante per eventuali eritemi solari, i prodotti necessari per l’alimentazione di un lattante se non li doveste trovare sul posto.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti