ƒ

Influenza: come curarla con frutta e verdura, trucchi e consigli

Contrastare e prevenire i malanni stagionali facendo il pieno di vitamine e sali minerali.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 1 ottobre 2012 17:24

Curare l’influenza servendosi di rimedi naturali? Nulla di troppo complicato, visto che la soluzione spesso la si trova nel carrello della spesa o dal proprio fruttivendolo di fiducia. Già, perchè niente sembrerebbe essere meglio della frutta di stagione per combattere l’influenza autunnale.

Per fortuna ottobre è un mese in cui la natura ci fa dono di saporti intensi e caldi. Vediamo dunque come combattere i malanni autunnali grazie alla frutta e alla verdura di stagione. Di seguito la lista degli alimenti consigliati:

1) Zucca

Un ortaggio fantastico di cui è possibile nutrirsi in ogni sua parte, dato che è possibile mangiarne persino i semi una volta salati e lasciati ad essiccare. La zucca è ricchissima di omega 3, un acido grasso fenomenale per contrastare il cattivo umore. Tra l’altro non mancano sodio, caldio, vitamina A e C. Un ortaggio versatile, combinabile con qualunque piatto, dolce o salato esso sia.

2)Funghi

L’autunno offre numerose varietà di funghi, piopparelli, chiodini e così via. I funghi sono ricchissimi di vitamina B e potassio, senza contare le fibre. Perfetti per depurare l’organismo e mantenere la linea, viste le poche calorie contenute in essi.

3) Melograno

Un frutto gustoso, grazie ai suoi semi dolci e succosi con quel retrogusto lievemente acidulo. Dal succo del melograno è possibile ottenere un’eccellente bevanda. Ricchissimo di fosforo, potassio, vitamine A e C.

4) Radicchio

Alimento gustoso, perfetto per contrastare il diabete e migliorare la digestione. Ideale anche per fare il pieno di vitamine e sali minerali. Come se non bastasse, questo ortaggio è particolarmente indicato per chi soffre d’insonnia, grazie alle sue proprietà sedative.

5) Cachi

Frutti dolcissimi, contraddistinti dalla loro polpa zuccherina. Un frutto che si presta a vari usi, utilizzabile anche come dessert visto il cospicuo contenuto di zuccheri. Ricchissimo di vitamina A e C, impossibile farne a meno.

Ulteriori frutti di stagione

Ad ottobre è ancora possibile acquistare uva, pere, lamponi, prugne, fichi, kiwi, mele. Fare il pieno di vitamine e sali minerali conviene, dato che è il modo migliore per dire no ai farmaci e ai malanni di stagione.

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti