ƒ

La bellezza della mimosa per festeggiare la festa della donna

Dall'importanza storica al suo significato

di Miss Milla 8 marzo 2014 9:30

I fiori gialli della mimosa, vivaci e allegri sono utilizzati come simbolo della festa della donna, per esaltarne la bellezza, ma vediamo insieme quale è il significato di questo fiore e perchè è stato scelto per festeggiare questo giorno speciale.

La mimosa è una pianta importata in Europa all’inizio del XIX secolo, originaria dell’Australia, in Europa ha trovato il clima ideale per crescere e svilupparsi. I suoi rami sbocciano a fine inverno e con il loro colore giallo paglierino smorzano all’istante il grigiore dell’inverno per portare l’allegria della primavera.

Secondo gli Indiani d’America i fiori della mimosa significano forza e femminilità. Non è quindi un caso che sia stato eletto fiore simbolo della festa della donna, non solo infatti fiorisce proprio in concomitanza dell’8 marzo, ma ha un significato in linea con la ricorrenza.

La mimosa venne infatti scelta come fiore per commemorare le operai morte durante un incendio nella fabbrica di New York in cui lavoravano, in seguito ad una serie di proteste contro le inumane condizioni cui erano costrette a lavorare. Il triste episodio avvenne proprio l’8 marzo del 1908.

La scelta della mimosa come simbolo dell’8 marzo, è stata fatta in Italia, nel 1946, infatti l’Unione Donne Italiane (UDI) in occasione della preparazione del primo 8 marzo del Dopoguerra pensarono ad un fiore che potesse rappresentare le donne, e la mimosa venne scelta per il suo colore vivo e il suo profumo particolare e perchè  fioriva proprio nel periodo della festa e all’epoca non costava molto.

Ora che conoscete il valore di questo fiore, auguro a tutte una bellissima festa delle donne!

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti