Le infezioni in palestra: come evitarle

In palestra o in piscina è facile poter contrarre funghi e micosi. Il nemico peggiore è l'umidità.

di Giorgia Martino 22 ottobre 2012 2:59

I club sportivi e le palestre possono essere luoghi ideali per lo sviluppo di infezioni fungine. I funghi sono comuni nelle palestre perché hanno bisogno di un ambiente umido per sopravvivere e per passare da una persona all’altra. E’ molto facile contrarli nelle docce, ad esempio, e in particolare negli spogliatoi. Inoltre quando si è sudati dopo lo sport, è ancora più facile contrarre i funghi perché le zone del corpo sono umide.

Ecco quali sono i tipi più comuni di infezioni che si possono contrarre in palestra:

  • Il piede d’atleta: si verifica di solito tra le dita dei piedi, dove la pelle comincia a diventare rossa e cade, provocando bruciore e gonfiore. Questa condizione può avvenire perché nelle docce o negli spogliatoi ci sono i pavimenti bagnati, così come per il fatto che le calze e le scarpe da ginnastica possono essere bagnati di sudore.
  • La tinea: Quando si sviluppa sulla pelle, di solito inizia come una piccola area rossa dalle dimensioni di un pisello, e si estendo come un cerchio che cresce. Può apparire anche a livello inguinale, ed è causata da sudore e umidità generato dal contatto con i vestiti durante l’esercizio.
  • Funghi alle unghie. Quando le unghie diventano fragili o cambiano colore, allora possono essere infettate. Questo riguarda sia le unghie delle mani che quelle dei piedi.

Per evitare infezioni, è necessario prendere delle precauzioni:

  • Utilizzare ciabattine di plastica nelle docce e non camminare a piedi nudi negli spogliatoi delle palestre o delle piscine pubbliche. Lavare i piedi e asciugarli bene (soprattutto le dita) prima di mettersi le scarpe.
  • Ogni volta che si fa sport o una qualsiasi altra attività in cui si suda molto, lavare bene i piedi e asciugarli con cura. Non condividere asciugamanti e altri oggetti personali.
  • Tenere le unghie corte. Non condividere tagliaunghie o forbicine.
  • Utilizzare calze di cotone pulite e asciutte. Cambiarle ogni volta che si inumidiscono. Le scarpe devono essere larghe alla punta, in modo da non schiacciare le dita dei piedi tra di loro.
  • Usare del talco antifungino nei calzini o nelle scarpe.
  • Per mantenere la zona inguinale pulita e asciutta, utilizzare slip di cotone che non trattengono umidità.
  • Una volta utilizzati gli indumenti da palestra, lavarli, soprattutto se molto sudati.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti