Make up: come creare una buona base

Spesso quando si parla di trucco ci si concentra su matita e rossetto. Invece è fondamentale imparare a usare anche il trucco "nude look".

di Giorgia Martino 8 agosto 2012 1:48

Spesso quando si pensa a truccarsi, tutto sembra un’operazione che richiede chissà quale esperienza e tempo. In realtà non è poi così apocalittica come impresa: basta fare le mosse giuste. Vediamo qui come creare una buona base per il trucco, applicando fondotinta e correttore: in questo modo il vostro volto sembrerà naturale, anche se “il trucco c’è”!

Prima di iniziare a truccarsi

Innanzitutto cercate di capire con esattezza che tipo di pelle avete: grassa, mista, secca, perfettamente idratata, ecc. Molti cosmetici sono fatti apposta per determinati tipi di pelle, quindi provate a scegliere quelli che meglio si adattano al tipo di pelle del vostro viso.

Applicare il make up effetto naturale

  1. Iniziate lavandovi il viso (dopo aver lavato le mani, ovviamente!). Se il viso deve essere la tela per la vostra opera d’arte, deve essere pulita e liscia! Se no rischiate diffondere con le mani i batteri per il viso. Quindi usate un detergente antibatterico se soffrite di acne o di pelle grassa, e assicuratevi di cambiare spesso l’asciugamano con cui vi asciugate il volto. Infine, applicate un tonico mettendone un po’ su di un batuffolo di cotone inumidito con acqua tiepida, e passatelo sul viso. Il tonico ripristinerà il livello giusto del pH della vostra pelle e raccoglierà lo sporco residuo. A questo punto, stendete sul volto una buona crema idratante.
  2. Massaggiate una buona crema idratante sul viso, evitando sempre il contorno occhi. Attendete qualche minuto prima di procedere al trucco.
  3. Ora applicate il primer: si tratta di una base da stendere prima dell’applicazione del make up, e la sua funzione è quella di far durare il trucco più a lungo, perché crea una barriera fra il sebo della pelle e i cosmetici. Inoltre rende la pelle più compatta, evitando di far entrare il trucco nelle pieghe della pelle stessa.
  4. Ora applicate un fondotinta dello stesso colore della vostra pelle utilizzando una spugnetta pulita. Cominciate dall’attaccatura dei capelli e scendete verso il basso. Applicate il fondotinta anche sotto il mento, fino alla gola, sfumando in modo progressivo, onde evitare che si possa vedere la linea di confine fra il trucco e la pelle nuda! Inoltre, stendete il fondotinta sotto gli occhi, ma non sulle palpebre superiori: si tratta infatti di una zona molto sensibile.
  5. Stendete sugli zigomi un illuminante, che renda la vostra pelle più giovane e iridescente: l’illuminante, infatti, ha delle minuscole particelle che riflettono la luce, e può essere in polvere, in crema o liquido.
  6.  Applicate il correttore sulle macchie o sui rossori, negli angoli degli occhi, sotto gli occhi, e intorno alle narici. Dopo con la spugnetta sfumate il correttore sul volto, in modo da non far sembrare il distacco netto.
  7. Applicate la cipria in polvere su tutto il viso con un grosso pennello, e dopo tamponate il volto con un tovagliolo di carta in modo da togliere l’eccesso. Mettete un po’ di cipria con un pennellino piccolo sulle palpebre.
  8.  Per creare dei punti luce, applicate della polvere chiara luminosa sulla fronte, sugli zigomi e sotto l’arco sopraccigliare.
  9. Ora applicate un po’ di fard sugli zigomi, sorridendo per metterli in risalto. Partite dallo zigomo e col pennello stendete il fard verso la tempia, sfumando il colore verso le orecchie.
  10. Ora prendete un grosso pennello morbido e passatelo su tutto il volto, in modo da mescolare il trucco ed evitare linee visibili o accumuli in eccesso di make up.

E il gioco è fatto!

15 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti