Quando non si può allattare al seno

Cosa fare quando non si riesce ad allattare al seno

di Anna Cantarella 17 novembre 2017 16:08

Tante donne sperimentano una grandi difficoltà ad allattare al seno. I motivi possono essere svariati ma in generale quando non si può allattare al seno non bisogna far diventare questo problema un dramma o un cruccio ma affrontarlo, cercando se possibile di risolverlo. Se poi non si riesce a superare i problemi, niente panico! L’allattamento al seno è preferibile e consigliabile, ma i bimbi crescono sani e belli anche con il latte artificiale.

Non riesco ad allattare dal dolore

La riuscita e la facilità dell’allattamento può dipendere da tanti fattori: da come è nato il bambino, da come sta la mamma, dal dolore che prova ai capezzoli, oppure dalle eventuali ragadi. Il dolore è un problema molto comune e si può risolvere con vari accorgimenti. Innanzitutto, provando a capire se il bambino si è attaccatto bene. Molte mamme credono infatti che il bebè debba attaccarsi al capezzolo mentre invece il bambino poppa dal seno. Una volta accertato che la posizione è quella giusta, per ridurre il dolore potete provare a utilizzare un paracapezzoli, che sarebbe una specie di tettarella che aiuta a proteggere il capezzolo e permette al bambino di prendere il latte. Un altro rimedio utile per risolvere gli ingorghi mammari è fare degli impacchi caldi sul seno.

> TUTTO QUELLO CHE UNA NEO MAMMA DEVE SAPERE SULL’ALLATTAMENTO

Allattare al seno, psicologia

E’ assolutamente normale avere difficoltà a sintonizzarsi con i bisogni del bambino, specialmente all’inizio. Bastano però pochi giorni per imparare a comprendere le necessità del piccolo e capire quando è il momento di alimentarlo. Se invece non riuscite a superare i problemi dell’allattamento o non avete latte, non fatene un dramma. Una mamma è sempre all’altezza del suo ruolo, anche se non allatta.

> ALLATTAMENTO AL SENO: ISTRUZIONI PER L’USO

Anche se potreste avete un crollo psicologico e sentirvi inadeguate, dovete sapere che il vostro ruolo di madre e l’amore che avete per vostro figlio non dipendono da come o da quanto lo allattate. Vivetevi la sua infanzia con serenità, qualunque sia il tipo di alimentazione che avete scelto.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti