Quali cibi evitare dopo la menopausa

E come alimentarsi

di Miss Milla 24 gennaio 2015 10:30

La menopausa è un periodo di cambiamenti, che possono influire sia a livello ormonale che psicologico, anche l’alimentazione diventa importante per contrastare questi fastidi, poichè il corpo necessita maggiormente di alcuni alimenti mentre altri diventano poco consigliati.

Tra i cibi consigliati per favorire il sonno ci sono il pane integrale, la soia, il merluzzo, tacchino, latte caldo e albume d’uovo. Anche i cibi che contengono omega 3 come noci, olio e semi di lino, salmone, trota e tonno possono sollecitare l’addormentamento che durante la menopausa può essere più difficile

Si consiglia invece di evitare caffè, tè, cioccolato e bibite alcoliche che possono aumentare le vampate di calore. Inoltre per le loro proprietà diuretiche sono consigliati prezzemolo, sedano, tarassaco, asparagi, carciofi, melone e crescione, bevete molto acqua e tisana.

Evitate gli alimenti troppo ricchi di zucchero e sale tra cui troviamo le zuppe confezionate e i piatti pronti surgelati. E’ importante leggere sempre le etichette per controllare il quantitativo di zuccheri e di sodio presente negli alimenti.

Sono utili gli ricchi di vitamine del gruppo B, come asparagi, cavolini di Bruxelles, spinaci e piselli. Le vitamine del gruppo B stimolano la produzione di serotonina da parte dell’organismo, l’ormone del buonumore.

Ancora una volta sono da evitare gli alimenti contenenti zucchero, poiché innalzano la glicemia e possono innescare gli sbalzi d’umore.

In natura esistono degli aiuti validi per contrastare gli effetti della menopausa, basta solo esserne a conoscenza e adattarli alla propria situazione. E’ un periodo ricco di cambiamenti che devono essere dunque tenuti sotto controllo.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti