Salute della donna: 3 malattie tipicamente femminili

Le patologie che colpiscono di più le donne

di Anna Cantarella 22 aprile 2017 10:00

Quali sono le malattie delle donne? Anche se le malattie non hanno sesso, alcune patologie sono molto più ricorrenti nelle donne che negli uomini, oppure riguardano gli organi genitali femminili e per questo motivo sono legate alla salute femminile. Ecco quali sono le 3 patologie femminili più diffuse:

1. Endometriosi

Si tratta di una malattia cronica nella quale si può riscontrare la presenza dell’endometrio – il tessuto della mucosa interna dell’utero – in altri organi, come le ovaie o le tube, ma anche la vagina, il peritoneo o addirittura l’intestino. L’endometrio è un tessuto che ogni mese, nelle done in buona salute, si sfalda provocando un sanguinamento. Se questo accade in sedi anomale, il risultato è l’irritazione dei tessuti circostanti e quindi una formazione di tessuto cicatriziale. Se avete dolori molto forti durante il ciclo mestruale, se a volte vi capita di avere rapporti sessuali dolorosi, parlate con il ginecologo per un controllo.

2. Tumore al seno

Si tratta di quel tipo di tumore che si sviluppa all’interno della ghiandola mammaria. Può presentarsi sotto forma invasiva o non invasiva e rappresenta il tipo di cancro che mette maggiormente a rischio la salute della donna, con il 29% dei tumori che colpiscono il genere femminile. Come con tutti i tumori, la prevenzione è l’unica azione che può salvaguardare la salute della donna. Basta fare l’autopalpazione e alcuni esami come mammografia ed ecografia a intervalli di tempo regolari per essere sicure di stare bene.

TUMORI: NUOVA CURA IN ARRIVO CONTRO IL CANCRO AL SENO

3. Malattie autoimmuni

Anche secondo il Ministero della Salute italiano, le malattie autoimmuni hanno una frequenza maggiore e sintomi peggiori nelle donne rispetto agli uomini e sono considerate tra le principali cause di disabilità per il sesso femminile. In particolare, si osserva che alcune malattie come la sindrome di Sjögren, il lupus eritematoso sistemico (LES), le malattie autoimmuni della tiroide e la sclerodermia, presentano una frequenza 7-10 volte più elevata nelle donne rispetto agli uomini.

DIMAGRIRE: DIETA FALLIMENTARE? ATTENZIONE ALLA TIROIDE

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti