ƒ

Seno rifatto: ecco cosa rischi

Divenire tutta curve può essere estremamente rischioso? Scopriamo insieme la realtà dei fatti.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 20 giugno 2013 17:52

Un seno rifatto presenta esclusivamente vantaggi? Purtroppo la verità sembrerebbe essere tutt’altra. Scopriamo insieme quali sono i rischi a cui ci si sottopone, quando si dedice di rifarsi il seno.

Seno rifattoRischi

1) Rottura

Un evento piuttosto sporadico, tuttavia, è bene prenderlo in considerazione. Del resto le protesi non hanno vita eterna e anche qualora tutto andasse alla perfezione, bisognerebbe sostituirla ogni 10 anni.

2) Incapsulamento

Nel 1% dei casi, l’intervento di mastoplastica additiva causa lo sviluppo di un tessuto fibroso, che alla lunga, può provocare dolore. Una complicanza che andrà eliminata con una nuova operazione.

3) Spostamento delle protesi

Alle volte le protesi possono ruotare, finendo con lo spostarsi. Un inconveniente che può accadere anche in caso di operazione pressoché perfetta.

4) Diminuzione della sensibilità dei capezzoli

Nel caso in cui il chirurgo plastico posizioni le protesi mediante la zona dell’areola, può succede che i capezzoli finiscano con il perdere sensibilità. Per fortuna questa perdita risulta essere temporanea, tuttavia, alla lunga, la sensibilità dello stesso apparirà ridotta.

6 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti