Tutto quello che una neo mamma deve sapere sull’allattamento

Dall'allattamento immediato al rispetto delle richieste del neonato, strategie per viverlo serenamente

di Miss Milla 16 marzo 2014 10:00

Durante l’allattamento si crea una magia tra la mamma e il suo bambino, è un momento di comunicazione e affetto, che nel tempo accresce il legame d’amore della coppia appena nata. E’ preferibile però documentarsi sulle diverse modalità di allattamento o sui consigli da seguire prima di partorire, così da arrivare preparate.

Un consiglio per tutte voi neo mamme è quello di mantenere una continuità nell’allattamento, sarebbe meglio richiedere un ospedale in cui si pratica la rooming in. Rooming-in significa che il bambino viene lasciato nella stanza insieme alla mamma per tutta la durata della degenza in ospedale, così  il bambino è libero di potersi attaccare al seno quando vuole e non a orari fissi.

E’ bene cominciare ad allattare il vostro bambino il prima possibile, entro due ore dalla nascita o anche prima, poichè l’istinto di suzione è altissimo in quel momento e fondamentale perchè il bambino riceva il colostro, il siero che viene secreto prima dell’arrivo della montata lattea, che contiene un cocktail di anticorpi preziosissimi per il suo sistema immunitario.

Date il latte al vostro bambino quando lo chiede e non imponetegli degli orari specifici o una determinata durata delle poppate, lui sarà in grado di scegliere autonomamente quando ha fame e per quanto tempo deve essere allattato. Se è necessario anche di notte asseconda le sue richieste. Non preoccupatevi che il vostro bambino mangi poco, per qualsiasi dubbio chiedete un parere al vostro pediatra.

Infine se non sapere fino a quando allattare sappiate che, l ‘organizzazione mondiale della sanità (OMS) raccomanda di allattare fino al secondo anno di età e oltre, specie se in questo periodo il bambino fa il suo primo ingresso in comunità: statisticamente, infatti, i bambini allattati al seno che vanno al nido si ammalano di meno.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti