Vacanze di natale: come affrontare lo stress da rientro

Sopravvivere al post festività natalizie? Non disperate, con le giuste dritte è possibile.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 27 dicembre 2012 16:31

Tornare a lavoro dopo le vacanze di natale? Lo stress da rientro colpisce tutti noi. Immergersi nuovamente nel tram tram quotidiano dopo le abbuffate natalizie con amici e parenti o dopo un viaggio verso mete esotiche, non è affatto semplice.

Rinunciare al tanto tempo libero assaporato durante le festività natalizie e al clima di convivio è veramente deprimente, tuttavia, è indispensabile fare i conti con la realtà.

Vediamo dunque qualche dritta per tornare “a pieno regime”, senza lasciarsi vincere dalla malinconia e dallo stress da rientro.

– Essere ottimisti

Un bel sorriso sulle labbra e pensieri positivi sono il modo migliore per ritornare al lavoro con lo sprint giusto. Un team di ricercatori britannico ha constatato, infatti, che lo stress può provocare sintomi gravi come irritabilità, stanchezza diffusa, tachicardia, disturbi del sonno, sudorazione eccessiva, etc.

A guardare i sintomi, sembrerebbe che il rientro dalle vacanze sia molto più dannoso che andare a lavoro. Una provocazione più che lecita, dato che circa un italiano su due viene interessato da questo periodo critico post vacanze, nonostante il tempo passato in pieno relax.

Non a caso una ricerca condotta dall’Università del Surrey, ha preso in analisi un gruppo di persone nel periodo pre e post vacanze natalizie, finendo con il riscontrare sintomi vicini al jet-lag. In parole povere, rientrare dalle vacanze sarebbe come fronteggiare il fuso orario. Le vacanze natalizie sarebbero dunque in grado di alterare l’orologio biologico di tutti noi.

– Clima di serenità

Per tale ragione, al fine di scongiurare lo stress da rientro, sarebbe bene non dimenticare la quiete di cui si è goduto nel corso delle festività natalizie.  Periodo nel quale solitamente la serenità non manca mai. Il segreto sta nel trasferire quell’energia positiva nella vita di tutti i giorni, un’accortezza che può donare maggiore serenità e finire con il migliorare la salute.

– Piccoli svaghi

E’ ovvio che in una giornata di lavoro il tempo libero a disposizione è veramente poco, tuttavia, qualche svago non può che rendere più piacevoli e offrire maggiore energia per affrontare al meglio le giornate.

Un caffè con gli amici, un massaggio rilassante, una passeggiata con il partner, tanti piccoli trucchi per placare stress ed ansia e migliorare la qualità della vita.

Attività fisica

Il senso di malessere post-natalizio a volte è aggravato dai chili di troppo. Per rimettersi in sesto, niente di meglio di un po’ di attività fisica. Lo sport, infatti, consente di scaricare lo stress.

46 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti