ƒ

Violenza sulle donne: elenco Centri accoglienza

Combattere le violenze domestiche e gli abusi nei confronti delle donne ricorrendo a dei centri assistenza appositi.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 16 agosto 2012 16:42

Purtroppo ancora oggi alle donne capita di essere discriminate e percosse da mariti e fidanzati. Già negli anni 70, immediatamente post boom femminista, sono sorti i primi centri di assistenza per le donne vittime di abusi e violenze.

Centri antiviolenza e case di accoglienza femminile con servizi di consulenza legale e psicologica sono nati qualche anno dopo per poi diffondersi capillarmente in tutta Italia.

Per fortuna ancora oggi le donne vittime di violenza e abusi hanno la possibilità di farsi assistere da centri appositi. Se siete vittime di violenze e/o abusi, potrete rivolgersi ai seguenti centri:

Casa delle donne (assistenze telefonica) – Possibilità di assistenza diretta a Bologna

Il centro è operativo al numero 051-3333173 e fornisce assistenza alle donne vittime di violenza, mediante dei colloqui telefonici.

Per le donne residenti nella provincia di Bologna vi è la possibilità di trovare accoglienza in rifugi durante la fase di denuncia e risoluzione della situazione. Le donne con prole assistite in loco, avranno inoltre la possibilità di portare con sé i propri figli in apposite strutture con attrezzature specifiche per i minori.

Cadmi

L’associazione a sede a Milano, sorta negli anni 80 per offrire un’assistenza competa alle donne vittime di violenze e abusi fisici e psicologici.

La Onlus mette a disposizione delle donne strutture per l’accoglienza. L’associazione dà la possibilità alle donne che desiderano trasferirsi presso la struttura di soggiornarvi per qualche tempo, anche in compagnia dei propri figli, in attesa che la legge faccia il suo corso.

Il centralino è operativo al numero telefonico 02.55015519. Durante gli orari di chiusura del centro e i festivi, è possibile rivolgersi ad un servizio di segreteria telefonica, attivo 24 ore al giorno.

Il Cadmi offre supporto psicologico, legale e assistenti sociali. E’ inoltre previsto un servizio di mediazione culturale, per fronteggiare le problematiche di donne e bambini provenienti da altre nazioni.

Di.Re

A Roma ha sede la Casa Internazionale delle Donne. Questa Onlus racchiude ben sessanta associazioni che vanno ad occuparsi di violenza e abusi in genere.

La Di.Re opera sia a livello assistenziale che politico, promuovendo campagne volte alla sensibilizzazione e alla corretta informazione sul problema.

Rete Nazionale Antiviolenza

Accedendo a questo link: http://www.antiviolenzadonna.it/ sarà possibile trovare tutti i contatti delle associazioni che si occupano di abusi e violenza, ordinate per singole città. Come se non bastase, il Dipartimento per le pari opportunità (gestore del portale) ha organizzato una linea diretta di consulenza e ascolto operativa al numero 1522.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: abusi · donne
Commenti