5 motivi per cui uomini e donne litigano

Polemiche e litigi continui all'interno di una relazione? Scopriamo cosa rende il rapporto di coppia turbolento.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 7 luglio 2013 21:51

Tenere in piedi una relazione non è affatto semplice. Famiglia del Mulino Bianco a parte, all’interno di una coppia, polemiche, incomprensioni e litigi sono più o meno all’ordine del giorno. Vediamo quali sono le motivazioni che portano i partner ad inveire uno verso l’altro:

1) Poco sesso

Troppe cose a cui badare: lavoro, faccende domestiche, bambini, spesa. Impegni continui che finiscono con il minare l’intimità di coppia e il desiderio sessuale. Come reagire? Confrontarsi, coccolarsi, la passione non tarderà ad arrivare.

2) Educazione dei figli

Quale coppia non litiga per le divergenze di vedute sull’educazione dei figli? Purtroppo o per fortuna, ognuno ha ricevuto un’educazione che tenderà a riproporre una volta divenuto genitore. Come stroncare i litigi sul nascere? Comprendere le ragioni altrui e cercare un punto d’incontro, evitando discussioni davanti ai figli.

3) Diverse aspirazioni ed interessi

All’inizio di una relazione, uomini e donne tendono ad avvicinarsi l’uno agli interessi dell’altro o perlomeno a coprire il loro disgusto / disinteresse / noia per determinate cose, poiché circuiti dal sentimento. Peccato che con l’incedere del tempo, queste “dolci forzature” tendono a venire meno. Come risolvere? Purtroppo in questi casi prevenire è meglio che curare. Meglio evitare di fingere quello che si è e troncare sin da subito una relazione in caso di mancanza di affinità.

4) Problemi di comunicazione

“Non mi ascolti mai”, “Fai sempre di testa tua”, a quale coppia non è capitato di ripetersi di continuo queste parole? Comunicare è una vera e propria arte, così come il saper ascoltare. Come rimediare? Calma, sangue freddo e apertura mentale.

5) Mancanza di fiducia

Impossibile portare avanti una relazione senza fiducia. Delusioni con l’attuale partner, fallimenti e delusioni precedenti, di certo non aiutano. Come sconfiggere la mancanza di fiducia? Rispetto della libertà altrui, affetto, apertura all’altro, ricorrere ad un parere esterno, meglio se proveniente da una figura professionale specializzata.

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti