5 rischi per la salute provocati dalla depilazione intima

Genitali privi di peli? Vale la pena denudarli? Quali pericoli si corrono? Scopriamolo insieme.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 1 aprile 2013 16:07

Non tutti sanno che la depilazione intima può risultare anche pericolosa. Un dato da prendere in considerazione, visto che la tendenza a depilarsi completamente nelle zone intime sembra essere sempre più diffusa.  Stando ad un’inchiesta Usa, il 58% delle donne americane in un’età compresa fra i 18 e i 24 anni e il 50% di quelle fra i 25 e i 29, praticherebbero questo tipo di depilazione, tuttavia, a destare preoccupazione è la recente ricerca condotta dall’Università di Nizza (Francia).

Gli studiosi francesi hanno infatti trovato un’associazione tra la rimozione dei peli pubici e un aumento del rischio di contrarre malattie a trasmissione sessuale. Un possibile contagio causato da un virus della pelle in grado di causare escrescenze e vescicole.

Dei 30 pazienti (24 uomini e 6 donne) recatisi in una clinica dell’ateneo francese per curare malattie a trasmissione sessuale, il 93% aveva rimosso i peli pubici, sia mediante rasatura (70%), tagliandoli con le forbici (13%) o facendo una ceretta (10%). 10 dei 30 pazienti analizzati, inoltre, presentavano anche un’ulteriore condizione della pelle come infezioni batteriche o verruche.

Lo studio in questione ha ovviamente trovato solo un’associazione fra la depilazione delle parti intime e la comparsa di patologie a trasmissione sessuale. Ragione per la quale, non sarebbe ancora possibile parlare di un collegamento definitivo. Vediamo dunque i 5 rischi per la salute legati a questo costume sempre più in voga:

1) Malattie sessualmente trasmissibili

Secondo Jessica Krant, docente di Dermatologia Clinica al SUNY Downstate Medical Center di New York, i follicoli feriti durante la depilazione, agevolerebbero la comparsa di infezioni. Stando al parere della luminare, i peli pubici servirebbero ad evitare che le parti intime si attacchino nel corpo dei rapporti sessuali, finendo con il causare irritazioni ed eruzioni cutanee, in grado di agevolare la comparsa di Herpes, cancro al collo dell’utero, condilomi genitali e Hiv.

2) Infezioni

Alcune tecniche di depilazione intima estreme, come la ceretta brasiliana, possono causare lacerazioni cutanee in grado di promuovere la comparsa dei batteri molto velocemente.

3) Diffusione delle infezioni lungo tutto il corpo

Se il trattamento di depilazione intima comporta l’utilizzo di rasoi che si passano per tutto il corpo, è possibile trasferire un’infezione situata su petto, braccia o ascelle alle zone intime.

4) Ustioni

Un professionista qualificato sa qual è la temperatura ideale della ceretta. Purtroppo non è possibile dire lo stesso di chi pratica da solo la depilazione intima, correndo il rischio di ustionarsi la pelle.

5) Peli incarniti

Strappare un pelo dalla radice significa dare la possibilità ad uno nuovo, molto più fragile e debole di fuoriuscire al suo posto. Peccato che quest’ultimo spesso può restare intrappolato, bloccato sotto la superficie, portando alla comparsa dei cosiddetti peli incarniti che, alla lunga, possono essere causa di infezioni.

Oltre 300 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti