6 errori che le donne fanno con dieta e palestra

Mantenersi in forma è un concetto ormai alla portata di tutti, grazie all'informazione. Ma proprio per questo motivo il 'fai-da-te' estremo può far danni.

di Giorgia Martino 4 luglio 2013 9:22

Ci sono alcuni errori che spesso le donne fanno quando si approcciano al fitness e ad una sana alimentazione, e di cui sono all’oscuro. Si tratta di limiti che riguardano la dieta, i pesi in palestra, le quantità di cibo e molto altro. In particolare, le donne fanno 6 errori comuni. Vediamo come riconoscerli e correggerli.

  1.  Non sollevare pesi se si vuole dimagrire. I muscoli bruciano più calorie a riposo, per cui ogni persona che vuole dimagrire dovrebbe mirare ad un’attività fisica che potenzi la muscolatura. E, anche se non si vuol perdere peso, comunque il body building (anche a livello ‘soft’) è insostituibile per tonificare e potenziare i muscoli, dando al corpo una nuova forma. I carichi utilizzati non devono essere pesanti, ma adatti alle proprie potenzialità fisiche. Non integrare un programma di allenamento con i pesi nella propria routine di fitness è un errore che molte donne fanno, per paura di ‘ingrossare i muscoli’. In realtà i risultati sono invece un corpo tonico e scolpito.
  2.  Saltare i pasti. Le donne saltano spesso i pasti per dimagrire, ma in questo modo rovinano il loro metabolismo. Questo a lungo andare provoca un aumento di peso, oltre che vari problemi di salute. È possibile risolvere questa situazione mangiando 5-7 volte al giorno, per la serie “poco e spesso”. Questo aiuterà a perdere peso, ma anche ad avere energia sempre a disposizione per tutti i momenti della giornata.
  3. Mangiare quando si è tristi. Se si sgranocchiano patatine ogni volta che si è coinvolte in una situazione stressante, si può arrivare ad avere brutti rapporti con la bilancia. Eppure, nonostante la momentanea consolazione ‘gustativa’, appena finita la confezione di leccornie ci si sente colpevoli per la propria forma fisica. Se si impara con il tempo a sostituire il ‘mangiare per dimenticare’ con lo ‘sfogarsi con l’allenamento’ si può star certe di raggiungere un’ottima forma fisica e di mantenerla, oltre che di avere il buonumore più a portata di mano! E se proprio non vi va di allenarvi, provate a scrivere ciò che sentite: può essere un ottimo metodo per razionalizzare la propria ansia.
  4. Diventare una frequentatrice di troppi corsi in palestra. Spesso vi sono donne che seguono 3 o 4 diversi corsi di fitness, e che vedono risultati pari a zero. Meglio seguire invece un solo corso e di aggiungere cardio e pesi negli altri giorni. Focalizzando l’attenzione su pochi corsi, è possibile infatti puntare sulla tonificazione di determinati gruppi muscolari. Se invece si seguono 4 corsi di fila, probabilmente non si stanno svolgendo bene gli esercizi. E’ importante dunque trovare il programma giusto per la propria situazione fisica di partenza. Inoltre, evitare il sovrallenamento è fondamentale per la prevenzione degli infortuni.
  5.   Lasciare l’allenamento per un periodo nero in famiglia. Questa scelta non solo non vi farà sentire meglio, ma aumenterà il vostro nervosismo.
  6. Concentrarsi solo su uno o due gruppi muscolari. Allenare solo gambe e pancia non è la soluzione ottimale. Per avere un programma fitness equilibrato bisogna allenare tutto il corpo, magari prestando solo maggiore attenzione ai punti cosiddetti ‘critici’.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti