Abbronzatura, come mantenerla a lungo: consigli, trucchi, rimedi

Conservare la pelle abbronzata anche in autunno preoccupandosi di idratarla e detergerla con prodotti specifici.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 10 Settembre 2012 13:09
Spread the love

Non vi va di perdere l’abbronzatura, vi piacerebbe mantenerla a lungo? Siamo ormai a settembre e ci avviamo inesorabilmente verso l’autunno. Le vacanze sono finite e anche il bel tempo si appresta a fare altrettanto.

Per fortuna è possibile non perdere l’abbronzatura adottando dei semplici e piccoli trucchi, vediamoli insieme:

1) Frutta e verdura

La frutta e la verdura in genere è indicata prima di esporsi al sole, ma fa miracoli anche per ciò che concerne il mantenimento dell’abbronzatura. Ricordatevi poi di bere molta acqua, al fine di scongiurare eventuali piaghe della pelle.

Nutritevi dunque di frutti rossi, gialli e arancioni, verdure del medesimo colore e frutta secca. In questo modo farete il pieno di antiossidanti e vitamina B ed E.

2) Si alla doccia, no al bagno

Assolutamente da evitare il bagno, specialmente a temperature troppo elevate, dato che il contatto prolungato con l’acqua va a favorire la desquamazione.

Alla luce di ciò, è preferibile una doccia con acqua tiepida, che farà in modo che la pelle resti elastica e compatta. Preferite un gel idratante o un olio apposito piuttosto che il bagnoschiuma che adoperate solitamente, visto che quest’ultimo risulterà molto più aggressivo, finendo con lo schiarire la pelle abbronzata.

3) Asciugarsi

Quando ci si asciuga, è importante tamponare la pelle con delicatezza servendosi di un asciugamano. Non sfregatela, visto che finirete per stressarla e perdere l’abbronzatura.

4) Gommage

Se la pelle inizia a disidratarsi o desquamarsi o notate chiazze accentuate, premunitevi con un gommage delicato sul decollete e su tutto il corpo. Ricordatevi di farlo tre volte a settimana, in modo da uniformare il colorito e prevenire la secchezza e la formazione di rughe.

5) Crema idratante

Applicate quotidianamente una crema idratante e qualora prendiate ancora sole, munitevi di un doposole apposito.

6) Usare prodotti naturali

L’utilizzo di prodotti naturali idratanti è altamente consigliato. Se si desidera idratare e conservare l’abbronzatura, nulla di meglio del burro di karitè, da utilizzare sempre dopo la doccia. Questo prodotto è ricchissimo di sostanze emollienti e nutritive e vitamine.

7) No prodotti a base alcolica

Bando ai prodotti formulati con l’alcool, che alla lunga possono inaridire la pelle. Preferite olii essenziali e acque profumate, dato che non vanno ad alterare l’idratazione della cute.

8) Sfruttare i tempi morti

Fino ad ottobre un po’ di sole si rimedia sempre. Sfruttate la pausa pranzo o qualunque momento della giornata in cui avete un po’ di libertà per rimediare un po’ di sole. Sono sufficienti appena una ventina di minuti di sole giornalieri per mantenere l’abbronzatura estiva.

Conclusioni

Adottando i trucchi sopra elencati di certo riuscirete a conservare l’abbronzatura molto più a lungo. L’importante è non strafare, visto che alla lunga la pelle potrebbe finire con l’essere stressata dalle continue applicazioni di creme e unguenti. Essere abbronzati d’inverno non è una consuetudine, ricordatevelo e non cercate di forzare la natura.

Commenti