Abbuffate natalizie: i migliori alimenti per depurarsi

Riequilibrare l'organismo e sbarazzarsi dei kg di troppo assunti durante le festività natalizie.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 29 dicembre 2012 23:41

Impossibile dire di no alle abbuffate natalizie durante le feste. Per fortuna, è possibile depurarsi dagli eccessi alimentari da cenone, ristabilendo il proprio equilibrio intestinale ed evitando di ritrovarsi con 3-4 kg di troppo.

Abbuffate natalizie – Alimenti e strategie per depurarsi

Ad indicare le giuste strategie e i migliori alimenti per depurarsi, il dottor Ciro Vestita, nutrizionista dell’Università di Pisa.

Secondo l’esperto, in questi giorni e in quelli post Capodanno in attesa della mega scorpacciata di dolci dell’Epifania, è possibile intrattenere delle micro diete di tre giorni per dare all’organismo la possibilità di disintossicarsi dagli eccessi alimentari. Vediamo dunque cosa occorre fare e quali alimenti scegliere per eliminare le tossine e salvaguardare la linea.

1) Frutta

Secondo Vestita, niente di meglio della frutta per disintossicare l’organismo. Ovviamente bisognerà scegliere dei frutti estremamente diuretici, come il melone invernale, che oltre ad avere ottime proprietà diuretiche è un eccellente disintossicante. Perfette anche le banane, le mele e l’ananas.

Quanta frutta occorre mangiare? L’ideale sarebbe mangiarne almeno un chilo e mezzo al giorno e bere almeno 2 litri d’acqua. I frutti dovrebbero essere assunti preferibilmente lontano dai pasti, ripartiti su 5 porzioni giornaliere.

2) Patate

Ovviamente per i non vegani e vegetariani, è impossibile pensare di mangiare solo frutta, poichè rappresenterebbe un cambiamento troppo drastico. Per tale ragione, sarebbe bene preferire a pranzo alimenti come le patate, ottime per depurare l’organismo. Bisognerebbe però mangiarle bollite e condite con un filo d’olio extra vergine d’oliva.

Attenzione però, questo regime alimentare è privo di sodio ed è altamente saziante, tuttavia, è assolutamente vietato ai diabetici e sconsigliato a chi ha problemi con la glicemia.

3) Tè verde

Utile anche il tè verde, in grado di drenare e depurare l’organismo. L’ideale sarebbe bere qualche tazza di tè verde al mattino con un frutto.

4) Minestrone

Perfetti a pranzo e a cena (da alternare con le patate) privi di legumi, pane, pasta o riso. Niente di meglio di un passato di verdure con patate, carote, zucche e bietola. In questo modo non si introdurrà sodio nell’organismo e si avrà una perdita immediata di liquidi.

5) Tisane

Le tisane sono l’ideale per chi desidera perdere peso. Da preferire quelle alla malva, in grado di attenuare l’appetito.

Conclusioni

Secondo l’esperto, pur trattandosi di una dieta ipocalorica, quest’ultima sarebbe fortemente energizzante, poiché ricchissima di sali minerali.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti