Allergia allo sperma: i sintomi e come affrontarla

E' possibile essere allergiche al liquido seminale maschile? Nessuna bufala, solo una triste realtà.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 29 gennaio 2013 22:14

Negli Usa circa il 10% delle donne sono interessate da allergia allo sperma. Per fortuna, in Italia la percentuale è di molto inferiore, ma le donne del belpaese provano un certo imbarazzo nel comunicare questo disturbo al proprio medico.

Oltre alla reticenza, può persino capitare di non riconoscere i sintomi dell’allergia allo sperma. Del resto la diagnosi di questo disturbo è tutt’altro che semplice. Il più delle volte quest’ultimo viene confuso con le patologie vaginali o delle semplici irritazioni. Non è un caso, infatti, se la stragrande maggioranza delle donne non sa di esserne affetta.

Allergia allo sperma – I sintomi

Asma, difficoltà respiratorie, bruciore, arrossamenti, prurito, sono queste le manifestazioni più evidenti. Come se non bastasse, a volte si potrebbe essere interessate da dolore durante il rapporto sessuale, per via dell’eccessivo gonfiore delle pareti vaginali, che talvolta può persino ostacolare il pene durante la penetrazione.

Le manifestazioni allergiche in genere fanno la loro comparsa sulle parti intime femminili, ma non mancano i casi in cui  quest’ultime si manifestano su altre aree del corpo. Fondamentale non prendere sotto gamba questi sintomi, dato che nei casi più gravi si può incorrere in uno shock anafilattico.

Allergia allo sperma – Diagnosi

Come è possibile diagnosticare questa allergia? In genere viene usato lo “skin prick test” classico usato per altre forme allergiche e intolleranza. Quest’ultimo viene eseguito nei centri specializzati e negli ospedali ed è volto a rintracciare la presenza di immunoglobine.

Allergia allo sperma – Cure?

E’ possibile curare questo disturbo? No, ma è possibile attenuare i sintomi maggiormente evidenti, inoltre, in alcuni casi una vita sessuale particolarmente intensa e un frequente contatto con lo sperma possono creare i presupposti per sviluppare una pseudo immunità, contrastandone i sintomi.

Al di là di tutto, è comunque possibile prevenire il problema utilizzando il profilattico quando si fa l’amore o si praticano rapporti orali.

Purtroppo le donne allergiche allo sperma che desiderano rimanere incinte si ritrovano dinanzi ad una bel problema, visto che in questo caso l’eiaculato dovrà essere privato degli allergeni, pena il rigetto da parte dell’ovulo femminile.

Oltre 800 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti