Casa a prova di bimbo: come evitare gli incidenti domestici ai bimbi

I bambini fino ai quattro anni sono delle mine vaganti, perché sono curiosi e non si rendono conto dei pericoli che corrono. Meglio seguire questi consigli.

di Giorgia Martino 20 giugno 2012 21:38

La maggior parte degli incidenti fra i bambini al di sotto dei quattro anni avviene proprio in casa, e tra essi prevalgono soprattutto traumi e avvelenamenti.

Come fare per evitarli? Innanzitutto bisogna sempre sorvegliare il piccino, e poi è importante applicare delle accortezze a seconda dell’ambiente di riferimento.

In cucina, ad esempio, è necessario non lasciare in giro accendini e fiammiferi, così come  è importante mettere sotto chiave le sostanze detergenti che possono essere tossiche per il bambino. Chiudere sempre l’oblò della lavatrice, perché il bambino potrebbe esserne incuriosito e provare ad entrarvi, e stare attenti alle buste di plastica, perché il piccolo potrebbe incastrarvisi e soffocare.

In bagno il pericolo più grande è in genere rappresentato dai medicinali, che devono essere sempre messi sotto chiave. Inoltre munirsi sempre di tappetini di gomma antiscivolo per evitare brutte cadute.

In salotto, stare sempre attenti ai cavi e alle prese elettriche, nonché agli elettrodomestici pesanti che i bambini potrebbero tirarsi dietro. Sulla libreria non lasciare mai le cose in bilico, e soprattutto evitare di tenere in bella vista cose di cristallo o vetro che, cadendo, potrebbero far male al piccolo rompendosi in mille schegge.

Sui balconi, innanzitutto non fate mai andare il piccolo da solo se la ringhiera non è abbastanza alta e, soprattutto, prevenire cadute o incidenti con paraventi e reti. Non mettere mai dei vasi vicino alle ringhiere perché il piccolo potrebbe utilizzarli come gradini per arrampicarsi e sporgersi.

Se il bambino ha una cameretta tutta per sé, bisogna avere un occhio di riguardo per il letto: le sponde devono essere abbastanza alte, e la distanza tra le sbarre deve essere massimo di 8 centimetri, mentre il materasso deve coprire tutta la superficie della rete. I giochi del piccolo non devono contenere parti troppo piccole che se ingerite possono essergli fatali, e devono avere il marchio di origine europea. Assicurarsi che il piccolo non dorma con cetenelle o nastri, onde evitare pericoli di soffocamento.

Un altro consiglio riguarda le scale: accompagnare sempre il proprio bambino, perché una caduta può rivelarsi anche molto pericolosa.

Se si seguono questi piccoli consigli e si fa attenzione a sorvegliare il piccolo birbante, si può veramente affermare di avere una casa a prova di piccola canaglia!

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti