Cattive abitudini a tavola: come combatterle?

Dimagrire iniziando col correggere i comportamenti alimentari scorretti, dannosi per linea e salute.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 26 Settembre 2012 16:04
Spread the love

Sovrappeso, obesità, desiderio di dimagrire. Ogni inverno è sempre la solita storia. Si va a caccia della dieta perfetta per eliminare i kg di troppo, senza comprendere che nessuna Dukan, Atkins o dieta del sondino di turno, può essere efficace come il liberarsi dalle cattive abitudini a tavola.

Qualunque sia il regime alimentare a cui ci si sottopone, infatti, il solo liberarsi dalle cattive abitudini a tavola consentirà di avere ottimi risultati sul lungo periodo. Vediamo dunque quali sono le principali cattive abitudini e come contrastarle.

1) Mangiare in fretta

Mangiando in fretta, non si da modo all’organismo di sentirsi sazio, finendo con l’ingerire molte più calorie di quelle necessarie. La voracità a tavola, è spesso determinata dal saltare i pasti. Non sono poche, infatti, le persone che saltano la colazione, finendo col mangiare in maniera frettolosa, per via del troppo appetito. Mangiare in fretta, oltre ad essere dannoso per la linea, lo è anche per la digestione, che diverrà molto più lenta e problematica, finendo col causarvi il cosiddetto “abbiocco pomeridiano”.

2) Abuso di alcool

Forse non tutti sanno che gli alcolici presentano tantissime calorie, specialmente se si tratta di cocktail elaborati. Senza contare che bere a stomaco vuoto va a vanificare gli effetti di una dieta ben equilibrata, al di là delle problematiche a cui si va in contro. Bere qualche birra a stomaco vuoto consente alle calorie di entrare a contatto diretto con il sistema sanguigno, finendo con l’ essere trasformate in grasso. Tra le altre cose tutto ciò va ad abbassare i livelli di glucosio, col risultato di aumentare l’appetito.

Bisognerebbe dunque mangiare prima di bere alcolici o in alternativa bere un bicchiere di latte (ovviamente non subito prima). Quest’ultimo trucco, non contrasterà le calorie degli alcolici, ma perlomeno impedirà loro di trasformarsi direttamente in grasso.

3) Mangiare dai contenitori

Una brutta abitudine che interessa moltissime persone è quella di mangiare direttamente dalle confezioni di un prodotto o da barattoli e contenitori. Noccioline, gelati, prosciutto, mangiando dalla confezione è molto più semplice perdere il senso della misura, finendo col mangiare molto di più. E’ sempre meglio prendere una porzione e riporla nel piatto, nel bicchiere o nella tazza, attenendosi a quella, senza andare oltre.

Conclusioni

Per vincere le cattive abitudini alimentari, è necessario rilassarsi a tavola, concedendosi il tempo di sentirsi sazi, senza farsi prendere la testa da chissà quali altri pensieri. Evitate dunque di mangiare dinanzi al pc o alla tv. Gustatevi il cibo a tavola, magari chiacchierando con familiari, amici, colleghi o riflettendo nel caso siate da soli in casa vostra. Vedrete che alla lunga riuscirete a contrastare le cattive abitudini e a migliorare il vostro rapporto con il cibo, con ottimi risultati per la linea.

Commenti