Ceretta inguinale: dritte per sentire meno dolore

La zona bikini è quella più delicata, e la ceretta inguinale può essere un momento vissuto in pieno panico. Ecco qualche consiglio per un maggiore relax!

di Giorgia Martino 23 giugno 2012 17:09

Tempo d’estate, tempo di ceretta inguinale. Ahi, che dolore al solo pensarci! Inoltre, trattandosi di una zona particolarmente intima oltre che delicata, può succedere che dall’estetista il dolore venga accentuato anche dalla tensione per l’imbarazzo e per la paura di ciò che si sta per patire.

Ci sono tuttavia dei modi per provare meno dolore.

Innanzitutto, evitate di fare la ceretta la settimana prima del ciclo mestruale. Infatti si tratta del momento in cui le donne sono più sensibili al dolore, dunque perché soffrire inutilmente se si può rimandare ad un momento successivo?

Ancora, prima di fare la ceretta, avete mai fatto un peeling sulla zona da trattare? Il peeling aiuterà a estirpare dolcemente i peli incarniti e, oltre a rendere la ceretta più completa, aiuterà anche a sentire meno dolore perché l’estetista dovrà passare meno volte sulla zona in questione.

Quando l’estetista sta per strappare, tirate due volte: tirate la pelle e tirate il respiro. La pelle tirata e tesa al massimo, infatti, non permette alla striscia per la ceretta di strattonarla, e fa sì che i peli vadano via con una sola mossa. Per ciò che riguarda il respiro, invece, è importante respirare profondamente, perché ci si educa a rilassarsi. E rilassarsi è fondamentale per percepire il dolore in modo meno violento e fastidioso.

Inoltre, per aiutarvi, pensate al risultato, quando sulla spiaggia non dovrete stare ogni due secondi a controllare che non fuoriesca qualche antiestetico pelo pubico a rovinarvi la vostra perfetta figura in bikini!

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti