Chirurgia estetica: “ritocchini” come regali di Natale

Filler, peeling e iniezioni di botulino sotto l'albero. Natale all'insegna della vanità per gli italiani, nonostante la crisi.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 2 dicembre 2012 18:59

La chirurgia estetica è sempre più in voga, al punto che, anche durante le festività natalizie la vanità non va in ferie. “Ritocchini” come regali di Natale, è questa l’ultima tendenza, almeno stando alle ultime statistiche sull’argomento e a quanto affermato da Daniela Marciani, docente del master in “Dermatologia estetica” dell’università Tor Vergata di Roma.

Chirurgia estetica e regali di Natale – E’ boom

Secondo la Marciani, il boom di “ritocchini” si registrerà proprio nelle festività natalizie. Quest’ultimo, sarebbe da ascriversi alla crescente vanità maschile. La chirurgia estetica interessa sempre più gli uomini, al punto che, secondo la docente essi rappresenterebbero il 30% dell’utenza. E’ atteso un vero e proprio “boom” natalizio, grazie alla copiosa richiesta di filler da parte di uomini e donne. Del resto i riempitivi sono interventi rapidi e poco invasivi, in grado di ingrandire e rimodellare, senza troppi problemi, le zone desiderate.

Non solo filler, anche iniezioni di botulino e peeling tornano di gran moda. Si tratta perlopiù di operazioni riguardanti la cura del viso, una delle zone più visibili ed esposte agli agenti atmosferici e che, pertanto, necessita di maggiore cura.

Molto meno gettonate le liposuzioni di glutei e addome, tuttavia, ciò potrebbe dipendere dai maggiori costi di questo tipo di operazioni.

Regali di Natale e Chirurgia estetica – Considerazioni

Chi non riesce proprio a fare a meno di ritoccare il proprio corpo per via di una vanità e un egocentrismo insanabile o semplicemente non riesce ad accettarsi fisicamente e vede nella chirurgia estetica una sorta di ancora di salvezza in grado di poter contribuire al proprio “riscatto sociale”, farebbe bene a mantenere la calma nel valutare le offerte sul mercato.

In questi casi, infatti, è sempre bene consigliarsi con un amico più ferrato in materia o magari consultare il proprio medico di famiglia, frequentare forum internet specifici, etc. L’importante è stare sempre attenti ad offerte equivoche, poiché particolarmente economiche o eseguite da chirurghi non accreditati. Risparmiare in questi casi potrebbe essere fortemente controproducente e un bel regalo di Natale potrebbe trasformarsi in un incubo per chi lo riceve.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti