Cicciottella, rotondetta o mediterranea? Scegli il costume adatto

Per ogni tipo di fisico ci sono modelli che nascondono i difetti e mettono in risalto i pregi. Prendete spunto per qualche idea!

di Giorgia Martino 21 giugno 2012 17:52

Se la prova costume è un dramma, proviamo almeno a non trasformarla in una tragedia! Insomma, se pure ogni costume rende più o meno evidenti i punti critici delle donne (e degli uomini, non giustifichiamoli!), ci sono comunque dei modelli che stanno meglio e altri che sottolineano i difetti anziché valorizzare i pregi.

Quindi, senza essere impietose ma nemmeno troppo indulgenti, guardiamoci allo specchio e cerchiamo di capire qual è il nostro tipo di fisico.

Se si è rotondette un po’ ovunque, con della pancetta e i bracciotti e il sederino consistente, allora meglio non prendere costumi troppo strizzati, o si rischia di esplodere con centimetri di pelle fuori dai bordi che potrebbero solo accentuare visivamente il sovrappeso. Meglio prendere un costume intero con una bella scollatura in modo da evidenziare il seno prominente, o ancora un bikini con reggiseno a balconcino e collo all’americana per dare risalto alle spalle. Evitare assolutamente gli short che segano la pancia soprattutto da sedute: meglio uno slip morbido regolabile con dei laccetti, in modo che possiate decidere voi come e quanto stringerlo.

Un esempio per il bikini adatto alla donna rotondetta ma senza una pancia troppo in carne (nell’ultimo caso, optare per il modello olimpionico):

Bikini Sundek Collezione 2012

Se invece il vostro problema è quello di avere i fianchi larghi e la ciccia su sedere e cosce, mentre sopra siete magroline, allora il bikini è d’obbligo: meglio che la parte di sopra sia un reggiseno a triangolo imbottito (in genere chi ha il fisico mediterraneo tende ad avere un seno piccolo), mentre sotto optate per degli slip “sobri”: niente perizoma che faccia da separatore fra natiche troppo “polpose”, né modellini che strizzano i fianchi facendo l’effetto pagnotta sul corpo. L’ideale sono slip a vita bassa e dai bordi non sottilissimi. Ecco un esempio:

Bikini "Puro Tatto" 2012

E se invece siete magre ma “troppo” magre? Allora qui le parole chiave sono “riempire” e “mettere in risalto”. Bikini coloratissimi, a righe e fantasie eccentriche, con reggiseni imbottite e slip con decorazioni e lacci sui fianchi. E poi… truccate il vostro corpo! Sì sì: mettete un bel gloss color bronzo per il corpo laddove volete otticamente rimpolpare, seno, fianchi, cosce e glutei. Per quanto riguarda un costume adatto al vostro tipo di fisico, ecco un’idea:

Bikini Maison Espin 2012

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti