Come cucinare in modo dietetico

Difendersi dai kg di troppo cucinando in modo leggero ma al contempo gustoso, preservando i valori nutritivi dei cibi.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 31 agosto 2012 18:22

Vi piacerebbe mangiare senza ingrassare? Il trucco sta tutto nel mangiare bene, nutrendosi di piatti cucinati in modo leggero.

Forse non tutti sanno che una cucina leggera è tutt’altro che poco appetitosa e noiosa, dato che mangiare in modo light adottando i giusti accorgimenti dà la possibilità di nutrirsi con gusto nonostante le poche calorie ingerite.

Alla fine dei conti nulla di difficile da realizzare. Tutto sta nell’imparare ad adoperare delle tecniche di cottura innovative e differenti dal solito.

Gnocchi

Vi sembrerà strano, ma gli gnocchi possono essere anche dietetici.

Preparazione

Lasciar bollire 150 ml di acqua e aggiungere un cucchiaino di sale. Appena l’acqua ha finito di bollire, aggiungere 200 grammi di farina (100 grammi di farina integrale e 100 grammi di farina bianca) mescolando il tutto con cura fino all’ottenimento di un impasto omogeneo e privo di grumi.

Una volta fatto ciò non resterà che trattare l’impasto con le mani lasciandolo raffreddare, dando vita agli gnocchi per poi condirli con delle noce di burro e qualche foglia di salvia fresca.

Filetto di merluzzo al cartoccio

Se amate il pesce, provate a cucinare un filetto di merluzzo al cartoccio, non in maniera classica, ma avvolgendolo in una foglia di banano. In questo modo riuscirete ad ottenere un piatto profumato e leggero, grazie agli aromi che la foglia di banano lascerà sul pesce.

Adoperando questa tecnica di cottura, pesce e carne tendono a non asciugarsi, rimanendo morbidi e succosi.

Come fare se non si dispone di una foglia di banano? In alternativa è possibile adoperare le foglie della verza o del cavolo o degli spinaci per ottenere un risultato pressoché identico.

Cottura a bagnomaria

Con questo tipo di cottura è possibile cucinare sia il pesce sia la carne. Si tratta di un metodo di cottura light, semplice da eseguire. Provate a far bollire una pentola con sopra dell’acqua, sistemando su di essa un piatto di porcellana con sopra del pesce tagliato a pezzetti o della carne magra, lasciando cuocere per una quindicina di minuti.

In questo modo pesce e carne non perderanno le sostanze nutritive, dato che le proteine non verranno alterate.

Cuocere le verdure in padella

E’ sufficiente dotarsi di una padella e riempirla di acqua bollente, aggiungere un po’ di salsa di soia e delle erbe aromatiche, immergere le verdure che intendiamo cucinare appena iniziato il bollore. Sarà poi sufficiente lasciare cuocere le verdure in acqua per qualche minuto.

Una volta cotte le verdure dovranno essere passate sotto dell’acqua fredda, in modo da preservare le loro sostanze nutritive.

Cottura sottovuoto

Se avete intenzione di preparare una crema pasticcera light ma deliziosa, niente di meglio della tecnica del sottovuoto.

Questa tecnica consente alle proteine di non alterarsi, per via della cottura dolce e delicata. Sarà sufficiente frullare tre rossi d’uovo, 60 grammi di farina, una scorza di limona e della vaniglia, mettendo il composto sottovuoto e cuocendolo per un’ora in acqua bollente.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti