Come gestire l’educazione dei figli

Dalla coerenza all'autorità, consigli per i genitori

di Miss Milla 9 marzo 2014 10:00

Ogni persona in base alla propria storia ambientale, familiare e culturale sviluppa un differente modo di pensare, differenti regole morali e modalità di adattamento rispetto alla vita quotidiana, per questi motivi non è semplice per una coppia  gestire l’educazione dei figli.

Innanzitutto la coppia non deve avere per forza la stessa opinione sulle questioni che riguardano i figli, più il contesto in cui cresceranno sarà ricco e stimolante, più essi saranno in grado di gestire le difficoltà che la vita gli presenterà, certo è che nel momento in cui vostro figlio vi pone una richiesta, dovete prima parlarne insieme ed essere compatti sul responso da dare, i figli necessitano di risposte decise.

Cercate di non perdere la calma, i vostri figli potrebbero impiegare del tempo per comprendere i vostri insegnamenti, cercate di non mortificarli, le vostre punizioni devono essere proporzionali all’errore, gratificateli invece quando si comportano in maniera adeguata. Cercate di essere coerenti, non cambiate idea da un giorno all’altro, altrimenti rischiate di confonderli.

Infine, per educare i vostri figli, usate rispetto e ascolto, solo in questa maniera loro comprenderanno davvero il valore dei vostri insegnamenti, i figli hanno bisogno di essere ascoltati e compresi, di essere trattati con dolcezza e rispetto.

Ciò non vuol dire però che dobbiate piegarvi incondizionatamente alle loro richieste, poichè il rispetto dei ruoli è fondamentale, i genitori devono avere un’ autorità equilibrata ed efficace, trattarli come amici li renderebbe insicuri, hanno bisogno di chiari punti di riferimento. Non sarà facile, ma grazie a questi consigli potrete approcciarvi con maggiore destrezza.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti