Contro le gengive sanguinanti c’è la sempre utile camomilla

La tintura madre di camomilla ha effetti disinfettanti e antinfiammatori, riducendo così i disagi derivanti dal sanguinamento frequente delle gengive.

di Giorgia Martino 27 giugno 2012 21:21

Le gengive sanguinanti e delicate sono un sintomo che deve essere valutato al più presto dal proprio dentista. Tuttavia esiste un rimedio naturale che tutte conosciamo: l’onnipresente e tuttofare camomilla!

In erboristeria è possibile trovare la tintura madre di camomilla, che altro non è che un estratto ottenuto lasciando macerare nell’alcool puro dei fiori di camomilla. L’effetto della tintura madre di camomilla non è solo disinfettante, ma anche antinfiammatorio, e per questo motivo diventa un’ottima alleata contro il problema delle gengive che sanguinano.

In che modo si può usare la tintura madre di camomilla? Dopo aver lavato i denti, momento in cui in genere le gengive sanguinano più facilmente, bisogna imbevere un cotton fioc nella tintura madre acquistata. A questo punto basta passare il bastoncino di cotone delicatamente sulle zone che sanguinano.

Quest’operazione va effettuata puntualmente ogni mattina ed ogni sera (uo-uooo!!!): le gengive a lungo andare smetteranno di sanguinare o, comunque, migliorerà di sicuro la loro situazione.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti