Depressione femminile: ecco come combatterla

I malesseri esistenziali colpirebbero maggiormente le donne rispetto agli uomini. Scopriamo insieme come è possibile contrastarli.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 26 Maggio 2013 20:23
Spread the love

Stando ai risultati offerti da numerose ricerche Usa, il fenomeno della depressione femminile non sarebbe ascrivibile meramente ad una predisposizione genetica, dunque a fattori ereditari. Secondo i suddetti, infatti, a soffrire di questo “male oscuro”, sarebbero perlopiù le donne, molto più inclini a manifestare sintomi di inquietudine e sbalzi d’umore rispetto ai maschi.

Depressione femminile – Come contrastarla

Quali sono i metodi attuabili per arginare questo increscioso fenomeno? E’ bene sapere che, la depressione femminile, oltre al carattere ereditario, può derivare da fattori di stress che colpiscono maggiormente le donne. Fra questi, la necessità del dover conciliare numerosi ruoli, occuparsi della gestione della casa (accadimento di bambini, anziani e magari del proprio compagno) e problematiche professionali.

Come se non bastasse, le donne presentano una maggiore tendenza ad anticipare le situazioni, finendo con il vivere il disagio in maniera molto più intensa. Una sorta di prerogativa femminile, dato che, in genere, gli uomini non sono interessati da questo  tipo di problematica, poiché, meno portati a pianificare e a pensare al futuro, più inclini a vivere il presente.

Non è un caso, infatti, che i risultati di molti studi, hanno finito per svelare che, per contraste il manifestarsi della depressione femminile, è sufficiente che le donne stiano a stretto contatto con gli uomini, in particolar modo gli amici.

Un “rimedio naturale”,  perpetrato attraverso la condivisione di stati ansiosi con qualcuno che, per sua natura, non è portato a somatizzare questo tipo di problematiche e a vivere la vita in maniera spensierata, senza troppi grilli per la testa.

Un atteggiamento in cui (purtroppo o per fortuna) le donne sono carenti, ma che può essere alimentato attraverso la compagnia di amici maschi.  In parole povere, secondo i ricercatori Usa, un po’ di sana “strafottenza maschile”, sarebbe la ricetta ideale per combattere la depressione femminile.

Depressione femminile e uomini – La parola alle lettrici

Cosa pensate di questa teoria? Realtà concreta o vero azzardo?

Commenti