Dermatite seborroica del cuoio capelluto: cause e rimedi naturali

Sbarazzarsi di questo fastidioso inestetismo cutaneo rigenerando l'epidermide graze a dei preparati naturali.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 14 ottobre 2012 17:51

Dermatite seborroica, ovvero un disturbo che colpisce più del 5% della popolazione mondiale, con picchi nella pubertà. Vediamo dunque di cosa parliamo e come arginare questo fastidioso inestetismo.

Dermatite seborroica – Cos’è?

Questo inestetismo cutaneo si manifesta con l’arrossamento e la desquamazione della cute. Il suddetto finisce col provocare prurito al cuoio capelluto, palpebre, sopraciglia e lati del naso.

In casi più rari la dermatite seborroica può colpire ascelle, inguine, ombelico e seno. Le suddette aree, in questo caso saranno interessate da un’ingente produzione di sebo.

Dermatite seborroica – Cause

Ad oggi, la causa della dermatite seborroica non risulta essere ancora chiara. Tra gli agenti sospettati di agevolare l’insorgere di questa patologia, vi sono: deficit del sistema immunitario, predisposizione genetica, fattori ambientali esterni, squilibri ormonali, stress.

Ad ogni modo, prima di iniziare una cura per contrastare questo inestetismo cutaneo, sarebbe bene comprendere l’origine del problema. A volte, infatti, la dermatite seborroica potrebbe essere il frutto di un’alimentazione ricca di zuccheri e grassi. Per difendersi da essa, niente di meglio degli acidi grassi contenuti nel pesce azzurro.

 Dermatite seborroica – Rimedi naturali

Come curare la dermatite seborroica? Questa patologia può essere guarita sia per via interna, attraverso l’utilizzo di integratori naturali e fito-preparati dall’azione antinfiammatoria, sia dall’esterno, grazie a unguenti e pomate in grado di rigenerare e riequilibrare la cute.

 Rimedi naturali – Uso interno

1) Crab Apple

La soluzione perfetta per le dermatiti seborroiche con origine psicosomatica. Crab Apple, infatti, appartiene ai noti “Fiori di Bach” e consente di curare tutte le problematiche della pelle con origine psicosomatica.

2) Olio di borragine

Un olio formidabile che in genere viene usato in abbinamento all’olio di semi di lino, per curare gli inestetismi cutanei. Grazie all’acido alfa linoleico contenuto nel suddetto olio, si andrà a migliorare la respirazione e l’ossigenazione delle cellule. Perfetto non solo per la dermatite seborroica, ma anche per eczemi, infiammazioni cutanee, psoriasi e l’acne.

3) Bardana

La bardana è un rimedio naturale dalle proprietà decongestionanti e depurative, tra l’altro in grado di stimolare la funzionalità pancreatica ed epatica, agevolando la rimozione delle tossine.

Rimedi naturali – Uso esterno

Unguenti e pomate a base di calendula, aloe vera, ginkgo biloba, sono l’ideale per curare e rigenerare la pelle. Vediamo questi ed altri rimedi nel dettaglio:

– Aloe vera: perfetta per rigenerare la pelle, grazie alle sue proprietà rigeneranti e calmanti. L’aloe vera agevola il rinnovamento cellulare, placando prurito e rossori.

– Echinacea

Pianta in grado di rinforzare le difese immunitarie e contrastare le infezioni batteriche, virali e fungine.

– Olio di iperico

Un olio dalle proprietà emollienti e cicatrizzanti, in grado di rigenerare le cellule. Utile in caso di secchezza della cute,, psoriasi, lesioni, cicatrici e smagliature.

– Ginkgo biloba

Questa pianta va ad agire sui vasi sanguigni, contrastando la dermatite seborroica, grazie alle sue proprietà fluidificanti. Ciò la rende adatta anche in caso di couperose e fragilità capillare.

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti