Dieci consigli per affrontare al meglio una terapia di coppia

La terapia di coppia spesso è l'ultima spiaggia di un matrimonio naufragato. E' importante affrontarla con totale serietà e consapevolezza.

di Giorgia Martino 23 ottobre 2012 18:39

Nella vita matrimoniale non sempre tutto è rose e fiori, anzi: a volte si verificano situazioni di grande conflitto che possono porre fine alla relazione. Molte persone ricorrono alla terapia di coppia per ripristinare la gioia di stare insieme e di amarsi. Ecco 10 consigli per affrontare insieme un momento così delicato.

  1. Analizzare la propria storia. Prima di iniziare una terapia di coppia è importante conoscere la storia della propria relazione, ripercorrere insieme come ci si è incontrati, quali sono stati i presupposti con i quali il rapporto è nato, ecc.
  2. Analizzare l’interazione attuale. Riconoscere a che punto si è nella relazione è davvero efficace per iniziare consapevolmente una terapia di coppia.
  3. Analizzare le proprie esperienze e i propri modelli. Cercare di capire qual era l’interazione fra i propri genitori e capire che modello di coppia si è avuto.
  4. Analizzare le proprie prospettive. Capire da quale prospettiva ciascuno guarda le cose e quali sono le idee di amore e romanticismo può aiutare a cercare un punto d’incontro per farle combaciare e per far funzionare il rapporto.
  5. Analizzare le proprie modalità di comunicazione. Capire perché si è arrivati alla terapia di coppia, perché non si riesce a comunicare e ad esprimere l’affetto.
  6. Analizzare i punti di forza di un rapporto. Perché ogni matrimonio e ogni unione, anche quella più alla deriva, ne ha almeno uno.
  7. Analizzare le proprie aspettative. Cosa ci si aspetta da una consulenza psicologica matrimoniale? E’ importante fissare degli obiettivi insieme al partner e all’analista, oltre che capire quali possono essere i punti di ‘resistenza’ maggiore al trattamento.
  8. Ambire al rispetto reciproco. Si tratta di uno dei risultati maggiori della terapia di coppia, e si parla non solo di rispetto reciproco, ma anche di maggiore rispetto verso se stessi e verso i propri sentimenti e i propri bisogni. Spesso infatti le storie si trascinano proprio perché questo non avviene.
  9. Accettare se stessi. E’ il modo migliore per proporsi all’altro/a.
  10. Imparare a risolvere i conflitti. In questo modo si imparerà a comunicare, evitando malintesi e cose non dette che a lungo andare rovinano definitivamente l’amore.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti