Dimagrire senza dieta: i migliori trucchi

Smaltire i chili di troppo senza sottoporsi ad un regime alimentare programmato? Questione di intelligenza e volontà.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 8 dicembre 2012 22:25

Perdere peso senza dieta è possibile? Una risposta non di semplice soluzione, dato che, il dimagrimento può dipendere da una vasta gamma di fattori. A prescindere dalle tante variabili, con la giusta attività fisica eseguita in maniera costante e un’alimentazione equilibrata, è possibile dimagrire senza troppi patemi.

Perdere peso senza dieta – Trucchi

1) Mangiare di più

Non è uno scherzo. Secondo uno studio “Made in Usa”, mangiando porzioni di cibo più abbondanti è possibile aumentare il proprio senso di sazietà, finendo con il digiunare più a lungo. Dove sta la fregatura? Ovviamente è necessario mangiare cibi salutari, come cereali integrali, frutta e verdura.

Chi desidera perdere peso, dunque, deve dar libero spazio a insalatone, pomodori, mele, banane, pompelmi, legumi, orzo, avena, riso, mais, mandorle, arachidi, noci, etc.

2) Attenzione alle etichette

Stando ad un sondaggio condotto di recente, le donne che son solite leggere le etichette affisse sulle confezioni dei prodotti alimentari, generalmente hanno un indice di massa corporea inferiore a coloro che ne fanno a meno. Un’ottima abitudine quest’ultima, che può aiutare a comprendere gli alimenti dannosi all’interno della propria dieta e nel caso di “oggetto non identificato” è possibile annotare per poi ricorrere al buon vecchio Google.

3) Mangiare con lentezza e dividere il cibo in piccoli bocconi

Assaporare quello che si mangia è il modo migliore per saziarsi, infatti, secondo uno studio condotto dall’Università dell’Arizona, gli individui abituati a mangiare pezzetti di cibo di dimensione ridotta, tendono a sentirsi soddisfatti allo stesso modo di coloro che si nutrono con bocconi molto più grandi. Per tale ragione, sarebbe preferibile tagliare a pezzettini il cibo, anziché riempirsi la bocca con foga.

3) Niente distrazioni

Numerose ricerche condotte da degli atenei Usa sostengono la tesi che evitando distrazioni a tavola (pc, tv e similari) è possibile mangiare meno. Pensando al proprio pasto, infatti, è più facile assaporare il cibo e vedere nello stesso un momento di relax e benessere, finendo col sentirsi sazi più a lungo.

4) Mai saltare i pasti

I pasti non vanno mai saltati. Secondo una recente ricerca, infatti, le persone hanno l’abitudine a mangiare molti più carboidrati dopo un digiuno, evitando frutta, legumi e verdure. Ciò è fortemente dannoso, visto che questo comportamento scellerato può causare un grosso aumento di peso.

5) Evitare lo Junk Food

Bibite gassate, dolcetti, fritture e amenità varie andrebbero evitate a tutti i costi. Quando si fa la spesa al supermercato, sarebbe sempre bene concentrarsi sugli alimenti indispensabili, mettendo un freno alle tentazioni golose.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti