Dimagrire: senza zucchero è semplice

Perdere peso rinunciando al tanto amato "saccarosio"? Con qualche piccolo sacrificio e delle valide alternative, il sogno può divenire realtà.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 16 gennaio 2013 18:24

Perdere peso, rinunciare agli antiestetici chili di troppo semplicemente rinunciando allo zucchero o limitandolo quanto più possibile? Non siamo dinanzi all’ennesima provocazione, ma ai risultati emersi da una ricerca neozelandese.

Dimagrire senza zucchero è possibile? Stando agli studi condotti dal team di ricerca della University of Otago (Nuova Zelanda), pubblicati di recente sul British Medical Journal, riducendo drasticamente lo zucchero all’interno della propria dieta, sarebbe possibile perdere almeno 1 kg in soli 60 giorni. Stesso discorso per l’aumento di saccarosio all’interno del proprio regime alimentare. Un lieve incremento può far pendere la bilancia verso l’alto.

Dimagrire senza zucchero – Lo studio

L’equipe di ricerca neozelandese ha analizzato ben 68 ricerche, che negli anni si sono occupate di monitorare i volontari da un minimo di 15 anni ad un periodo massimo di 1 anno.

I risultati emersi? Senza imporre restrizioni alle persone coinvolte negli studi e invitando loro solo a diminuire gli zuccheri da assumere, è stato possibile ottenere una riduzione, in media, di 800 grammi di peso ogni 2 mesi. Contrariamente, incrementando gli zuccheri, anche in maniera lieve, si finiva con l’ingrassare in media 700 grammi.

Stando a quanto affermato dai ricercatori, è molto probabile che limitando lo zucchero nel tempo, si finirebbe con il perdere ulteriore peso, senza la necessità di ricorrere a diete ipocaloriche.

Alternative allo zucchero per perdere peso

1)   Zucchero di canna integrale

Uno zucchero contraddistinto da un lieve retrogusto alla liquirizia di colorito marrone e tendenzialmente umidiccio. Un alimento molto nutriente, che però contiene molto meno calorie di quello tradizionale.

2) Sciroppo d’acero

Una validissima alternativa al saccarosio è data dallo sciroppo d’acero. All’interno di quest’ultimo troviamo: vitamine del gruppo B, potassio e calcio. Poche calorie per un pieno di energia. Un prodotto che si presta a vari utilizzi, particolarmente adatto alla preparazione di dolci. Finita qui? No, le alternative sono veramente tante: melassa, sciroppo di mais, sciroppo di riso, malto, miele, etc. Ad ognuno la sua scelta!

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti