Donne e molestie sul lavoro: ricatti sessuali in aumento

Gentil sesso sempre più interessato da molestie sessuali sul luogo di lavoro, lo rivela l'Istat.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 11 dicembre 2012 23:17

Donne sempre più interessate dalle molestie sul lavoro. La crisi finanziaria che sta investendo tutta Europa sembra aver aggravato la situazione, dato che ad oggi, l’ Italia sta registrando un boom di ricatti sessuali. Per capire le proporzioni di questa vera e propria piaga sociale, è sufficiente pensare che, secondo l’Istat, nel “belpaese” sono circa 850.000 le donne che nel corso della loro vita lavorativa sono state interessate da ricatti sessuali. Di queste, ben 247.000 hanno subito un ricatto sessuale più che esplicito in fase d’assunzione.

I settori gravati maggiormente da questo malcostume sono quelli del commercio, pulizie e servizi d’appalto. Si tratta perlopiù di settori i cui vertici sono ad appannaggio degli uomini, quest’ultimi, beneficiando di un grosso potere decisionale molto spesso finiscono con l’approfittarsene per perpetrare ogni genere di nefandezza ai danni delle proprie subordinate.

Stando ai dati pubblicati dall’Istat, il fenomeno delle molestie sul lavoro è molto più ampio di ciò che si è generalmente portati a pensare. Questo perché non di rado le donne vittime di molestie sessuali tendono a tacere, sottostando ad un vile ricatto pur di conservare il posto di lavoro.

La recente crisi finanziaria ha finito con il rendere la situazione molto più drammatica. Non sono pochi, infatti, i dirigenti e gli imprenditori che fanno leva sulla precarietà e l’indigenza altrui per perpetrare le proprie molestie sessuali.

Del resto è molto più semplice molestare sessualmente una donna debole e alle prime armi, che riceve un magro compenso e magari ignora i propri diritti. Stando ai dati pubblicati dall’Istat, solo il 57% delle donne che ha subito “proposte indecenti” sul luogo di lavoro ha deciso di cambiare aria.

Purtroppo molto spesso la necessità di un’entrata vince sul coraggio. Sempre secondo l’istituto di ricerca, circa l’8% delle donne con un’età compresa tra  quattordici e i sessanta anni d’età sarebbe a rischio molestie sessuali.

24 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti