L’elisir di lunga vita è hot

Il segreto per restare in forma in tarda età sembrerebbe avere dei contorni piccanti. Scopriamo insieme i dettagli.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 30 luglio 2013 16:57

Restare in perfetta forma e vivere a lungo grazie ad un segreto “hot?” Secondo Daisy Dunnett, una dolce nonnina che ha da poco compiuto 100 anni, l’avere una relazione con un uomo molto più giovane, fungerebbe da elisir di lunga vita.

Per restare in perfetta forma fino a 100 anni, dunque, basterebbe un toy boy? Stando all’esperienza dell’arzilla nonnina, le cose starebbero così. Per capire i motivi della sua tesi, proviamo a scoprire la sua storia:

Daisy Dunnett era già sposata da 50 anni con 3 figli a carico, quando il suo primo marito è passato a miglior vita. A seguito del lutto, la donna era convinta che non sarebbe più riuscita a trovare l’amore. Per sua fortuna, dopo qualche anno ha incontrato David, un uomo di ben 33 anni più giovane, che l’ha corteggiata per 9 lunghissimi anni, finché, il giorno del suo ottantaduesimo compleanno, Daisy ha deciso di convolare a nozze con il suo toy boy.

Un matrimonio andato a lieto fine, visto che, la coppia è a tutt’oggi inseparabile ed in perfetta forma, specialmente Daisy, nonostante le 100 primavere. Che sia tutto merito di David, come la donna è solita sostenere?

Qualunque sia la verità, appare singolare, che, i figli avuti da Daisy dalle nozze precedenti, sono più vecchi del suo marito attuale. Nonostante ciò, la coppia sembra vivere alla grande, incurante deii tanti pettegolezzi della gente. Stando a quanto espresso da Daisy, la differenza d’età non sarebbe un limite, ma li spingerebbe a stimolarsi a vicenda.

Vivere a lungo grazie ad un toy boy? La parola alle lettrici

Un partner più giovane è davvero il modo migliore per restare in perfetta forma anche in tarda età? Una regola valida solo per le donne o che potrebbe anche essere estesa agli uomini? Un quesito lecito, dato che, in virtù di ciò, alcuni uomini di spettacolo dovrebbero essere dei veri e propri “highlander”.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti