Epilessia: nuova cura grazie ai gatti?

Trovare un rimedio contro "l'oscura malattia" avvalendosi del prezioso contributo dei felini? Scopriamo come.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 4 febbraio 2013 13:40

In arrivo una nuova cura contro l’epilessia? Il merito questa volta non sarebbe tutto della scienza, ma  anche dei gatti. Gli amati felini potrebbero essere in grado di porre fine a questa fastidiosa condizione neurologica, che a tutt’oggi, appare ancora senza soluzione?

Epilessia e gatti – I risultati dello studio

Le cose starebbero così secondo una ricerca austriaca. I ricercatori del Vetmeduni di Vienna, sono riusciti a rintracciare le cause di una forma di epilessia felina che appare molto simile alla patologia che interessa gli uomini. Una scoperta quasi casuale, che ha trovato ampio spazio fra le pagine del Journal of Veterinary Internal Medicine.

Una condizione provocata da una risposta immunitaria “scorretta”. Non a caso di frequente il sistema immunitario dei gatti è interessato da disfunzioni delle membrane presenti nelle cellule nervose. Problematiche che alla lunga finiscono con il causare spasmi muscolari del volto e rigidità nello sguardo.

E’ bene sapere, infatti, che l’epilessia essenzialmente è una malattia improntata sulla scorretta emissione dei segnali elettrici. Uomini e gatti sarebbero dunque molto più simili di quel che siamo portati a pensare.

L’importanza di questa scoperta appare evidente. Con il tempo e ulteriori ricerche in materia, potrebbe essere possibile sfruttare al meglio la somiglianza tra uomini e gatti e la scienza potrebbe finire con il trovare un rimedio per ambo le patologie. Con molta probabilità un attento monitoraggio del cervello felino, oltre a porre fine all’alone di mistero su questa “oscura malattia”, potrebbe anche dare il via ad una cura “low cost” contro questo disturbo, che ad oggi, risulta essere estremamente oneroso per le tasche dei malati.

Le speranze di cura dell’epilessia sono dunque affidate ai nostri amici fellini. Un motivo in più per apprezzare un animale domestico che finisce sempre con il perdere il confronto con il cane, suo temuto rivale, per via della sua indipendenza.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti