Gravidanza: vita più lunga e parto sereno per le donne sposate

Non sempre il matrimonio vien per nuocere, cont tutto il suo carico di stress e responsabilità.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 7 gennaio 2013 20:13

Le donne sposate potrebbero godere di una vita più lunga e di una gravidanza migliore di quelle separate o nubili. Solitamente sarebbero meno interessate da violenze domestiche, depressione post- parto e abusi di alcol e droghe.

Gravidanza e matrimonio  – Lo studio

Vivere più a lungo e gravidanza migliore grazie al matrimonio? Le cose starebbero così secondo l’equipe di ricerca del Centre for Research on Inner City Health del St. Micheal Hospital (Toronto, Canada).

L’indagine eseguite su oltre 200 donne che avevano avuto un’esperienza di maternità, ha messo in luce il fatto che quelle non sposate erano maggiormente interessate da esperienza negative, presentavano un indice di mortalità molto più elevata e maggiori complicazioni durante il parto.

Entrando nel dettaglio, solo il 10% delle donne sposate era interessato dalle suddette problematiche, contro il 20% di quelle nubili. Un dato raddoppiato, dunque, che deve far riflettere, anche in virtù del fatto che le esperienze negative registravano un’impennata (35%) quando si trattava di donne single fino ad arrivare al 67% quando le donne erano interessate da divorzio o separazione nell’anno precedente al parto.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati sul Journal of Publich Health. Il dottor Marcelo Urquia, coordinatore dello studio, ha inoltre scoperto che per più tempo una donna conviveva con il partner, minori erano le possibilità di incorrere in questo tipo di problematiche.

Lo stato civile dunque sarebbe in grado di influenzare la salute delle donne, l’aspettativa di vita e la gravidanza di quest’ultime. Ciò che non appare ancor chiaro, è se le violenze subite, la depressione post parto e l’abuso di alcol e droghe siano il frutto di un divorzio o di una separazione, oppure la causa stessa.

Tralasciando queste sottigliezze, appare chiaro come abusi e violenze ai danni delle donne siano ancora all’ordine del giorno, una piaga sociale, che purtroppo, sembra ancora dura a morire.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti