Il vero motivo per cui agli uomini piace il seno

Ecco alcune teorie che tentano di spiegare l'attrazione, a volte quasi morbosa, degli uomini nei confronti del lato A delle donne.

di Simona Vitale 28 Settembre 2012 18:20
Spread the love

Quante volte abbiamo visto un uomo che parla con una donna formosa avendo i suoi puntati sul suo seno? E sentito dire: “Ehi, amico, guardami negli occhi!” L’occhio del maschio tende a guardare verso sud. Ma perché? Perché  gli uomini eterosessuali sono così affascinati dai seni delle donne che a volte si comportano come se i seni fossero la sede della loro anima? Beh, accade proprio perché gli uomini sono tendenzialmente eterosessuali. Larry Young, uno dei maggiori esperti al mondo nel campo delle neuroscienze del legame sociale, nel suo nuovo libro:  The Chemistry Between Us: Love, Sex, and the Science of Attraction, propone una risposta all’affascinante quesito. 

Biologicamente parlando, questa ossessione umana del seno maschile è piuttosto strana. Gli uomini sono gli unici mammiferi maschi affascinati dalle mammelle in un contesto sessuale. Le donne sono le uniche femmine dei mammiferi il cui seno si ingrossa durante la pubertà, indipendente dalla gravidanza. Siamo anche l’unica specie in cui le carezze dei maschi, un massaggio, o anche la bocca, stimolano il seno femminile durante i preliminari e il sesso. Le donne sembrano godere dell’attenzione rivolta al loro seno, almeno nei momenti giusti. Quando Roy Levin, dell‘Università di Sheffield, e Cindy Meston, dell’Università del Texas, ha intervistato 301 persone – tra cui 153 donne – ha scoperto che stimolando i seni o capezzoli l’eccitazione sessuale è aumentata nell’82% delle donne. Quasi il 60% ha chiesto esplicitamente agli uomini di sollecitare i capezzoli e gli uomini sono generalmente abbastanza felici di farlo.

Un’altra ipotesi si basa sull’idea che la maggior parte dei primati che ha rapporti sessuali con il maschio entra da dietro. Questo potrebbe spiegare perché alcune scimmie femmine espongano il loro di dietro. Negli esseri umani, l’argomento è che il seno è diventato più grande imitando i contorni della parte posteriore di una donna. Si pensa che sia una spiegazione plausibile. Piuttosto, c’è solo una spiegazione neurologica, e ha a che fare con i meccanismi del cervello che promuovono il forte legame di una madre per il suo bambino. Quando una donna partorisce, il suo neonato si impegna in alcuni passaggi piuttosto elaborati con il seno di sua madre. Questa stimolazione invia segnali lungo i nervi e nel cervello. Lì, i segnali innescano il rilascio di un trasmettitore neurochimico chiamato ossitocina dall’ipotalamo del cervello. Il rilascio di ossitocina nei muscoli lisci nel seno di una donna consente poi di espellere il latte, rendendolo disponibile per il suo bambino.

Ma il rilascio di ossitocina ha anche altri effetti. Quando viene rilasciato per sollecitazione del bambino, l’attenzione della madre si concentra sul suo bambino. Il bambino diventa la cosa più importante del mondo. L’ossitocina, agendo di concerto con la dopamina, aiuta dunque a forgiare il legame madre-bambino. Questo legame non è solo il più bello di tutti i legami sociali, ma può anche essere il più duraturo, non spezzandosi per tutta la vita. Un’altra stranezza umana è che siamo tra gli animali più rari ad avere rapporti sessuali faccia a faccia, guardandosi l’uno negli occhi dell’altro. Si ritiene che questa stranezza della sessualità umana si è evoluta per sfruttare l’antico legame cerebrale madre-bambino come un modo per aiutare la formazione di legami tra gli amanti. Quando un uomo tocca la propria partner, la massaggia o le stuzzica il seno si suscitano in lei tutta una serie di eventi cerebrali di impronta infermieristica e che ricordano l’amore per il suo bambino.

L’ossitocina concentra l’attenzione del cervello al viso del partner, al suo odore e alla voce. La combinazione di rilascio di ossitocina dalla stimolazione del seno, e l’aumento di dopamina data dall’emozione dei preliminari e dal sesso faccia a faccia, contribuiscono a creare una associazione tra il volto e gli occhi dell’amante e le sensazioni piacevoli, la costruzione di un legame nel cervello delle donne. Quindi la passione maschile per il seno delle donne, lungi dall’essere inquietante, è un disco evolutivo inconscio che spinge ad attivare circuiti di legame potenti che aiutano a creare un legame di amore e nutrizione.

Tags: seno · uomini
Commenti