Influenza: arrivano le infezioni cugine, boom di malati

Il protrarsi del bel tempo alla lunga potrebbe rivelarsi dannoso per la salute. A sostenerlo, Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università di Milano.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 6 ottobre 2012 18:10

In arrivo le infezioni cugine. Il nuovo virus influenzale, coinvolgerà oltre 140.000 italiani, costretti al riposo forzato ogni settimana. Questa sorta di “epidemia”, sarebbe dovuta agli sbalzi termici e al ritorno del bel tempo.

Come è ovvio che sia, la vera influenza giungerà nel periodo natalizio, ma nel frattempo i “virus cugini”, costringeranno alle cure del medico oltre centoquarantamila italiani ogni settimana.

Secondo Fabrizio Pregliasco, docente dell’Università degli Studi di Milano, la diffusione di questi virus, sarebbe dovuto alle mezze stagioni, che agevolerebbero la diffusione delle infezioni influenzali. Ad aggravare la situazione c’ avrebbe poi pensato il ritorno alla routine quotidiana, con la riapertura di scuole e uffici.

Per ciò che concerne l’epidemia stagionale in arrivo il prossimo inverno, quest’ultima dovrebbe interessare  quasi cinque milioni di italiani. Si tratta comunque di stime approssimative, visto che molto dipenderà dalle temperature che si registreranno.

In attesa dunque del grande freddo che dovrebbe costringere a letto tantissimi italiani,  come è possibile proteggersi dalle infezioni cugine? Al di là delle solite raccomandazioni (vestirsi a strati in modo da potersi coprire e scoprire velocemente in caso di necessità, mantenere una corretta igiene, attenuare lo stress facendo attività fisica) sarebbe opportuno rinforzare le proprie difese immunitarie cibandosi di agrumi (limoni, arance) cereali integrali, frutta secca e cercando di sostituire la carne con i legumi quando è possibile (fagioli, soia, lenticchie).

Questo perchè la carne che consumiamo in genere è in grado di minare il nostro organismo, dato che i virus colpiscono in egual misura esseri umani e animali. Per nostra fortuna, essendo i legumi ricchi di proteine vegetali, risultano perfetti per sostituire carne ed affettati.

Da evitare anche il continuo ricorso a medicinali, che alla lunga possono finire con l’indebolire l’organismo, oltre ai consueti effetti collaterali. Adottando i giusti comportamenti alimentari e intrattenendo uno stile di vita salutare, sarà molto più semplice sfuggire alla morsa dell’influenza stagionale.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: influenza · mala
Commenti