La dieta 5/2: ecco come ti fa dimagrire il nuovo metodo shock

La descrizione del "miracoloso" regime alimentare nel libro The Fast Diet del giornalista Michael Moslev, in cima alle classifiche di vendita di Amazon UK.

di Simona Vitale 8 marzo 2013 12:16

L’ultima novità in campo di diete, per ritrovare l’agognato peso forma, arriva direttamente dalla Gran Bretagna. La chiamano 5/2, ma anche dieta intermittente. Ideata dal giornalista (ed ex obeso) Michael Moslev, che si occupa di medicina per la Bbc e ha scritto Fast Diet, un libro dedicato proprio al tema, la dieta 5/2 alterna delle vere e proprie abbuffate a rigidi digiuni.

A spiegare nel dettaglio cosa la dieta preveda è la coautrice del libro, Mimi Spencer, che al Time ha rivelato: “Ti limiti a due giorni non consecutivi di digiuno e il peso si smaltisce in fretta e senza fatica”. La dieta appare molto elastica: non solo per la distribuzione delle abbuffate durante la settimana, ma anche per quella dei pasti nel corso della giornata. Si possono infatti ripartire le calorie da assumere complessivamente in più spuntini, in due pasti oppure in un solo pasto, molto abbondante una sola volta al giorno.

Semplicemente, dunque, per 5 giorni alla settimana, si è liberi di mangiare ciò che si vuole, a patto, però, che nei due giorni rimanenti le donne si limitano poi ad assumere 500 calorie al giorno e gli uomini 600. In entrambi i casi ripartibili tra colazione e cena. Questo regime alimentare può essere seguito per un tempo massimo di 5 settimane, nel corso delle quali il metabolismo accelererebbe, andando a bruciare maggiormente i grassi.

La dieta è stata sperimentata dallo stesso Mosley che, a suo dire, ha perso 6,5 chili senza riportare alcun effetto collaterale. Gli esperti, tuttavia, si mostrano scettici sulla validità scientifica della dieta. Già al secondo giorno di digiuno, infatti, l’organismo inizia a produrre corpi chetonici, molecole aventi effetti deleteri su fegato, globuli rossi e cervello. La soluzione più idonea, dunque, per perdere i fastidiosi chili di troppo, sembra essere sempre quella di rivolgersi ad uno specialista.

Nonostante ciò, però, The Fast Diet è stato in vetta alla classifiche di vendita di Amazon UK per tutto il mese di gennaio e ora è stato pubblicato anche negli Stati Uniti, sebbene il National Health Service britannico abbia pubblicato sul suo sito ufficiale una dichiarazione nella quale sottolinea l’inesistenza di prove scientifiche della validità del metodo Moslev.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti