Le 5 ragioni per cui le donne tradiscono

Uno studio clinico ha messo in evidenza come tali motivi siano diversi da quelli che invece smuovono gli ormoni dell'universo maschile.

di Simona Vitale 5 febbraio 2013 12:15

La maggior parte degli studi in materia di relazioni sentimentali suggerisce che il 10-20% degli uomini e delle donne sposati o comunque impegnati in altre relazioni monogame ad un certo punto finiranno per tradire il proprio partner. Mentre gli stereotipi culturali ci informano che sono per lo più gli uomini a tradire le loro mogli o fidanzate, e non il contrario, una ricerca clinica mostra concretamente e nel dettaglio che che le donne barano esattamente allo stesso modo degli uomini. Presupposti culturali a parte, i motivi reali per i quali le donne più comunemente tradiscono sono molto diversi rispetto a quelli riportati dagli uomini che fanno la stessa cosa.

Come messo in evidenza  nello studio dal sessuologo Robert Weiss, e riportato dal The Huffington Post, per esempio, gli uomini adulti tendono ad essere più a loro agio se impegnati in un’esperienza puramente sessuale priva di attaccamento emotivo – come la pornografia, andare in uno strip club o fare sesso con una prostituta – rispetto a quanto fa, invece, la maggior parte delle donne. Le donne tendono ad essere più eccitate dalla sessualità che comprende o implica una qualche forma di legame emotivo con il romanticismo. Basta pensare a best seller come Cinquanta sfumature di grigio e Twilight che attirano un pubblico prevalentemente femminile.

Dunque, le donne che tradiscono il proprio marito o compagno, lo fanno per tutta una serie di ragioni. Ecco le 5 più comuni:

  1. Una donna può sentirsi sottovalutata, trascurata o ignorata. Una donna che sente di essere più una cameriera, un operatore finanziario o una tata che una moglie o fidanzata è più vulnerabile e indotta a cercare una situazione esterna che le porti quell’attenzione e quell’apprezzamento per ciò che è, piuttosto che per le funzioni che svolge.
  2. Lei brama intimità. Più degli uomini, le donne si sentono apprezzate e legate al loro partner anche attraverso interazioni emozionali non necessariamente sessuali, come essere toccare, baciate, coccolate, ricevere regali, essere ricordate, e soprattutto attraverso una comunicazione significativa. Le donne che non vengono soddisfatte in questi bisogni intimi primari possono rivolgere il loro sguardo altrove, cercando di rispondere a tali esigenze attraverso rapporti sessuali/romantici. Alcune di queste stesse donne possono anche assumere alcool/droghe, darsi allo shopping compulsivo o mangiare troppo per compensare il vuoto che sentono dentro.
  3. Lei è annoiata e/o si sente sola. Le donne che si trovano sole in casa per lunghi periodi di tempo, si prendono cura di bambini piccoli o anche dopo che questi sono cresciuti e andati, possono sentire che le loro vite non hanno un significato, e  usare il sesso occasionale o cose più romantiche per riempire il vuoto. Le donne che hanno un coniuge o un partner che sono assenti per lunghi periodi di tempo per ragioni lavorative, possono darsi al sesso per riempire quello che sembra essere un vuoto insostenibile.
  4. Lei non si sente mai del tutto amata e apprezzata. Alcune donne hanno aspettative non realistiche su ciò che a lungo termine il coniuge o il partner dovrebbe offrire loro emotivamente e in altri modi. Coloro che sono più narcisiste ed emotivamente immature, quando il loro partner umano e imperfetto fallisce inevitabilmente, si sentono giustificate nel cercare attenzione altrove.
  5. Ha un disturbo dell’intimità. Un trauma infantile precoce e/o un abuso sessuale spesso portano le donne (e uomini) in età adulta ad avere problemi di dipendenza dal sesso. Queste donne cercano ripetutamente intensità emotiva, piuttosto che l’intimità relazionale. Le donne con traumi infantili irrisolti, nonché quelli con instabilità emotiva possono cercare coerenza e senso di importanza attraverso un’intensa attività sessuale o comunque nella ricerca di romanticismo.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti