Le dieci migliori mamme di tutti i tempi

La forza di una madre può raggiungere livelli altissimi. Ecco le 10 mamme più 'materne' della storia.

di Giorgia Martino 2 novembre 2012 23:32

Il sito Neatorama.com ha stilato la classifica delle dieci madri più coraggiose e forti di tutti i tempi. Eccole qui di seguito.

  1. Minna Wilson, la mamma (del) pugile. Il 21 settembre del 1989 il pugile Tony Wilson stava combattendo un match sul ring contro Bruce McCarthy. La sfida serviva a Wilson per mantenere il suo primato di campione britannico di pesi massimi, ma si stava concludendo a favore di McCarthy. Quest’ultimo ebbe la sfortuna che ad assistere c’era anche la mamma di Wilson, che incapace di vedere suo figlio così colpito, è salita sul ring e ha picchiato McCarthy con il tacco della sua scarpa: gli fece così male che McCarthy fu costretto a lasciare il ring. Nonostante la donna avesse promesso di non partecipare alla ripetizione del match, McCarthy si finse malato per non partecipare.
  2. Olimpia di Macedonia. Alessandro III di Macedonia senza sua madre Olimpia non sarebbe mai stato Alessandro il Grande. La quarta moglie di Filippo II non fu molto contenta quando arrivò anche la quinta moglie nel 337 a.C., e così gli storici ritengono che avesse assunto dei sicari per assassinare il marito e bruciare la sua nuova moglie, oltre ad avvelenare due figli del marito. Questa carneficina avrebbe permesso ad Alessandro di accedere al trono.
  3. Angela Cavallo: Supermamma! Il 9 aprile 1982 Tony Cavallo stava lavorando alla sua Chevrolet, che però gli è improvvisamente crollata addosso. Sua madre è uscita di corsa e ha sollevato la macchina finché non sono arrivati i soccorsi per tirare suo figlio fuori di lì.
  4. Mary Thomas. Nel 1966 Mary Thomas, una ragazza madre di 9 bambini, si ritrovò sulla sua terrazza della sua casa nella West Side di Chicago 25 teppisti che erano andati per reclutare nella banda di Vice Lords 7 dei suoi figli. Lei li mise tutti in fuga con un fucile, è riuscita a far studiare tutti i suoi figli e il più piccolo è Isiah Thomas, il giocatore di basket.
  5. Mary Harris Jones, la madre più pericolosa d’America. Si trattava di una delle sindacaliste più agguerrite e vivaci della storia. Quando un gruppo di mogli di minatori sono state arrestate, lei ha consigliato loro di dormire durante il giorno e di cantare a squarciagola durante la notte, disturbando i vicini: le donne sono state rilasciate. Nel 1912 protestò contro il lavoro minorile marciando davanti alla Casa Bianca con centinaia di bambini che sventolavano la scritta: “Vogliamo andare a scuola, non nelle miniere!”. Con i suoi 60 anni di età, era conosciuta come la donna più pericolosa d’America, ma per i lavoratori che proteggeva era semplicemente ‘Mamma Jones’.
  6. Lucinda Shaw, la mamma più paziente. La mamma dello scrittore George Bernard Shaw è stata sempre accanto a suo figlio, un uomo dal carattere non semplice e che inizialmente aveva problemi economici. Tuttavia a 39 anni George Bernard Shaw ha ripagato la pazienza di sua madre con il Premio Nobel.
  7. Brenda Barnes, la mamma ‘ritornata’. Era una donna potente Brenda, visto che era Presidentessa della Pepsi per il Nord America, ma ha lasciato il suo incarico per stare accanto alla sua famiglia. In seguito è tornata con Sara Lee, con la quale ha creato un programma che aiutasse il ritorno a lavoro di professionisti in vari settori.
  8. Lydia Anyou. Nel Nord del Quebec nel 2006 Lydia vide un orso aggredire suo figlio di 7 anni. Lei picchiò l’orso fino a quando un vicino sparò all’orso.
  9. Sai Mai, la mamma tigre. Sai Mai è una tigre del Bengala che in Thailandia, a Chon Buri nel Sriracha Tiger Zoo è stata prima allattata da una maialina, e due anni dopo ha a sua volta allattato sei piccoli maialini. Per anni questa tigre ha inoltre allattato cuccioli di altre specie.
  10. Ann Jarvis, la mamma che ha ispirato la festa della mamma. Durante la Guerra Civile Ann curò i feriti di entrambi gli schieramenti, cercando anche di creare una sorta di pace fra le madri dei soldati. Così sua figlia Anna propose di dar vita alla festa della mamma e nel 1914 il Presidente Woodrow rese tale festa una ricorrenza nazionale.

75 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti