Mangiare bene e spendere poco: consigli

Risparmiare senza rinunciare alla qualità dei cibi? Seguendo le "dritte" giuste è possibile.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 15 Settembre 2012 18:28
Spread the love

Contrariamente a ciò che si pensa per mangiare bene non è necessario investire grosse cifre. E’ possibile nutrirsi con cibi di alta qualità e spendere poco. A prova di ciò l’Environmental Working Group ha pubblicato una guida agli acquisti di buon cibo con budget limitato “Good Food on a Tight Budget”.

La guida è il frutto di analisi governative e recensioni su migliaia di alimenti. L’analisi in questione ha interessato i prodotti alimentari più ecosostenibili, ovvero con pochi pesticidi e più naturali possibili. Da questa lunga ricerca sono poi stati selezionati i migliori 100.

Chi volesse leggere la guida per intero, può accedere a questo link e scaricare il pdf (è preferibile aprirlo con Internet Explorer) – Mangiare bene e spendere poco

Chi invece ha poco tempo e/o non conosce bene l’inglese, troverà sicuramente utile i nostri consigli per mangiare bene e spendere poco ( quest’ultimi sono stati selezionati con cura dalla suddetta guida). Vediamoli insieme:

1) Yogurt al posto della panna

Nel preparare le vostre ricette, rinunciate alla panna e passate allo yogurt. Per risparmiare acquistate i vasetti di yogurt da 500 grammi. Per utilizzare lo yogurt al posto della panna, scolatelo in un filtro da caffè per farlo addensare.

2) Congelare la frutta fresca

Acquistate un buon quantitativo di frutta fresca quando è particolarmente conveniente o sta per perdersi. In seguito impiegatela per fare frullati, yogurt o zuppe di avena.

3) Leggere l’etichetta

Quando acquistate un prodotto fate attenzione alla scritta “100%”.

4) Cereali integrali al posto del pane bianco

Abituatevi a sostituire il pane e la pasta tradizionali con quello integrale. In questo modo aumenterà il vostro senso di sazietà (ingerirete meno cibo) e accelererete il vostro metabolismo.

5) Dispensa

Fate scorta quando i prodotti sono scontati e realizzate autonomamente la farina d’avena, visto che quella che trovate al supermercato costa molto di più.

6) Occhio alle offerte

Comprate il pane e la pasta integrale durante le offerte e congelateli.

7) Acquistare legumi

Sostituite la carne con i legumi. Un kg di legumi costa circa 1/5 rispetto alla carne e presenta i medesimi principi nutritivi.

8) Verdure

Congelate le verdure se stanno per deteriorarsi. Una volta scongelate potrete usarle per minestroni e zuppe.

Tags: cibi · mangiare
Commenti