Manichini grassi in vetrina: moda pronta alla rivoluzione?

Cloni umani dalle misure "rassicuranti" nei negozi di abbigliamento? Scopriamo insieme cosa è accaduto in Svezia.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 18 marzo 2013 15:15

Manichini grassi nelle vetrine di Outlet e negozi di abbigliamento? Utopia o realtà concreta? Chi ne ha piene le scatole di cloni di uomini e donne stra-curati  e dall’addome scolpito, avrà di che sorridere. Un negozio di abbigliamento svedese ha pensato bene di utilizzare un manichino con forme da donna classica per promuovere la propria lingerie.

Una volta postata sul web, la foto ha finito con il fare il giro del mondo, originando l’entusiasmo di migliaia di donne, che hanno reclamato a gran voce cloni femminili con forme e grasso.

Possibile rivoluzione nel mondo della moda? Difficile a dirsi, l’unica cosa certa è che negli anni, sono state intraprese numerose battaglie, in ogni parte del mondo, contro i manichini troppo esili, ritenuti veicolo di messaggi deviati in grado di colpire i più giovani. Del resto il mondo dell’alta moda non si contraddistingue certo per la presenza di donne formose che con orgoglio fanno sfoggio dei propri chili di troppo, ma di modelle esili e filiformi, ai confini con l’anoressia.

In passato il tentativo di creare manichini “over size”, per l’abbigliamento di persone obese, è stato aspramente criticato. Un chiaro segnale che, i consumatori, desiderano semplicemente un manichino dall’aspetto standard e non raffigurante la modella o il palestrato di turno.

La foto sarebbe stata scattata nel lontano 2010, ma solo oggi impazza nel web. Meraviglie del passaparola web 2.0, anche se a scoppio più che ritardato.

Manichini grassi – La parola ai lettori

E’ lecito esporre raffigurazioni umane tutt’altro che perfette nelle vetrine di un negozio di abbigliamento o si tratterebbe di un azzardo? Il troppo in eccesso o in difetto storpia? Qual è la vostra idea a riguardo? Manichini grassi o dal fisico mozzafiato? Fermo restante che, la virtù , come nella maggior parte dei casi, potrebbe anche essere nel mezzo, non siete d’accordo?

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti