Peli incarniti: prevenzione e rimozione

Rimuovere e prevenire questo fastidioso inestetismo cutaneo adottando dei piccoli accorgimenti.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 3 settembre 2012 17:42

Vi piacerebbe prevenire la comparsa dei peli incarniti e/o rimuoverli? Questo tipo di inestetismo oltre ad essere brutto a vedersi, alla lunga può rivelarsi molto doloroso. I peli incarniti, infatti, tendono a comparire nelle zone più sensibili del corpo (inguine e affini) post depilazione. Vediamo dunque come prevenirli.

Scrub a secco

Lo scrub a secco è fondamentale per prevenire la comparsa dei peli incarniti e rendere più liscia la pelle. Questo trattamento andrà infatti a rimuovere le cellule morte senza causare irritazioni alla pelle.

Come fare lo scrub a secco? Munitevi di una spazzola di setole naturali ad adoperare a secco nelle zone in cui si manifestano i peli incarniti. Esfoliate tutti i giorni per 5 minuti al dì, in modo da stimolare il microcircolo e ripulire l’epidermide.

Per evitare i peli incarniti, sarebbe bene che i peli siano lunghi almeno mezzo centimetro, in modo da poterli inglobare nella cera e rimuoverli insieme alla loro radice.

– Evitare il rasoio

Nulla di peggio del rasoio se si vuole evitare la comparsa di peli incarniti. Evitatelo come la peste se non volete ritrovarvi piene di peli incarniti.

Spesso può succede che più peli si “incarniscano” insieme. Per tale ragione è bene evitare di strappare i peli troppo corti o quelli già incarniti, procedendo con un’esfoliazione regolare.

Ceretta

La ceretta è la soluzione migliore per evitare la comparsa di peli incarniti. Una volta fatta è preferibile attendere almeno 3 giorni prima di indossare degli shorts attillati o un perizoma, inoltre è possibile attenuare l’irritazione applicando una crema lenitivo o idratante sulle zone appena depilate.

Eliminazione dei peli incarniti

Forse non sapete che i peli incarniti più morbidi possono essere rimossi facendo la doccia. E’ sufficiente munirsi di un guanto di crine ed effettuare massaggi circolari sulla parte interessata dall’inestetismo. Siate delicate nel massaggio al fine di evitare il formarsi di escoriazioni. Con questo semplice passaggio molti peli verranno rimossi, mentre per quelli più duri è necessario passare alla fase due.

Ammorbidite l’area dove sono localizzati ulteriori peli incarniti, passando su di essa una spugna pregna di acqua calda e massaggiate con cura. Fatto ciò prendete un ago (molto sottile) bruciando la punta con un accendino per rimuovere le impurità. Fate poi pressione con due dita sulla bolla dove è presente il pelo e mettete l’ago nella zona della pelle dove notate il pelo nero.

Una volta fatto ciò, tirate fuori il pelo con l’ago. Quando quest’ultimo è fuori a metà tiratelo fuori con due dita in modo da estirparlo totalmente, visto che i peli incarniti non sono sostenuti dalla radice. Successivamente massaggiate nuovamente l’area con una spugna pregna di acqua calda, in modo da evitare traumi alla pelle. Questa procedura può essere ripetuta ogni volta, ricordandovi di disinfettare l’ago prima di ogni operazione.

57 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti