Raffreddore, la nuova cura è la birra?

Una pinta di "bionda" per sconfiggere la rinite? Il singolare rimedio naturale è stato scoperto dai ricercatori della Sapporo Medical University.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 15 dicembre 2012 14:34

Guarire dal raffreddore o prevenirlo bevendo un semplice bicchiere di birra?  Uno tra i disturbi più diffusi in inverno può essere sconfitto con qualche pinta di “bionda”? A sostegno della detta tesi, il team di ricerca della Sapporo Medical University.

Tutto ciò sarebbe possibile grazie all’umolone, una molecola contenuta nel luppolo, ritenuta capace di difendere l’organismo dal virus del raffreddore e da quelli in grado di causare bronchite e polmonite.

Entrando nel dettaglio, l’equipe di ricercatori della Sapporo Medical University è riuscita a scoprire in che modo l’estratto del luppolo sia valido nel contrastare il virus respiratorio sinciziale che colpisce gli esseri umani. Un agente patogeno in grado di provocare gravi difficoltà respiratorie nei neonati, unitamente alla polmonite. Ad oggi, la medicina ufficiale non ha ancora ideato un vaccino per arginare i suoi effetti.

Raffreddore e birraLo studio

Gli studiosi, per comprendere appieno gli effetti dell’umolone, hanno provveduto a misurare il quantitativo di secrezione nasale presente nelle cellule epiteliali, in modo da comprendere la risposta infiammatoria dell’organismo.

Il problema è che, come precisa Jun Fuchimoto, studioso della Sapporo Breweries, impresa nipponica produttrice di birra che ha commissionato lo studio, per poter godere delle proprietà antivirali della “bionda”, bisognerebbe sfiorare l’alcolismo (parliamo di 30 – 35 bottiglie da 350 ml).

Un grattacapo non di poco conto, visto che l’umolone è rintracciabile esclusivamente nella birra, bevanda che, se consumata in eccesso, può rivelarsi estremamente dannosa per la salute.

Alla luce di ciò, l’obiettivo degli studiosi della Sapporo Medical University è quello di dare il via alla creazione di bevande senza alcol e prodotti alimentari in grado di contenere l’umolone, offrendo così un rimedio rapido ed efficace contro il raffreddore alla portata di tutti, anche dei più piccoli.

Le sorprese non sono però finite.  Stando a quanto scoperto dai ricercatori del Weill Cornell Medical College di New York e quelli dell’Ecole Polytechnique Federale di Losanna, sembrerebbe che nella birra lager, si trovi un ulteriore ingrediente positivo per la salute: il nicotinamide riboside, sostanza capace di prevenire diabete e obesità, difficoltosa da rintracciare in natura e da creare in laboratorio.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti